Sport

SERIE C – Trento, nasce “Diversamente Uguali”

Ecco il nuovo progetto tra AC Trento 1921, AC Trento SCSD e Associazione Calcio Insieme

La realtà trentina, che si dedica alla diffusione della pratica calcistica tra persone con disabilità intellettiva, esordirà domenica con la maglia gialloblù a Verona contro il Bottagisio Sport Center E poi tutti al “Gavagnin – Nocini” per assistere a Virtus Verona - Trento Un progetto di collaborazione sportiva che, però, vuole andare oltre lo sport. L’Associazione Calcio Insieme Aps, che dal 2011 si dedica alla diffusione della pratica calcistica tra le persone con disabilità intellettiva entra a far parte della grande famiglia gialloblù. È ufficiale, infatti, l’accordo di collaborazione con l’A.C. Trento 1921 Srl e l’A.C. Trento S.C.S.D., che da oggi supporteranno a più livelli l’attività di una realtà trentina che, da ben 12 anni, opera su tutto il territorio provinciale, presentato quest’oggi nella splendida cornice della Sala di Rappresentanza della Cassa di Trento, in via Belenzani.

L’Associazione Calcio Insieme è attiva, per l’appunto, dal 2011, anno in cui Franco Comai, attuale presidente del sodalizio trentino fa da catalizzatore alla volontà di diverse persone con disabilità intellettiva desiderose d’intraprendere la pratica calcistica. La collaborazione con Ivano Osele, tutt’oggi tecnico della squadra assieme ad Antonio Schifano, è quasi immediata, così come l’avvento di Walter Daldosso, l’indimenticabile “Sandokan” gialloblù degli anni ’80, che decide di partecipare al progetto. Tra le associazioni del territorio che si occupano di disabilità si sparge la voce, gli iscritti aumentano e, grazie all’interessamento di Daldosso, Calcio Insieme esce dai confini provinciali per confrontarsi sempre più spesso con squadre del Triveneto. Nel 2017 viene approvata la Legge Provinciale sullo Sport che supporta anche l’attività di associazioni di

diversamente abili che praticano sport e, nel 2020, Calcio Insieme si struttura definitivamente, diventando una vera e propria Associazione Sportiva Dilettantistica. Attualmente l’A.S.D. Calcio Insieme partecipa al Torneo Special Football 2022, organizzato da Special Olympics Italia, la “branca” nazionale dell’Associazione Special Olympics, fondata nel 1968 negli Stati Uniti da Eunice Mary Kennedy Shriver con l’obiettivo di diffondere la pratica sportiva tra le persone con disabilità. I neo gialloblù sono inseriti nel raggruppamento Nord Est, assieme a numerose altre formazioni del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, con cui danno vita a concentramenti con cadenza mensile.

Mauro Giacca (Presidente A.C. Trento 1921): “Per noi è un grande onore poter accogliere all’interno della famiglia gialloblù l’Associazione Calcio Insieme con la quale vogliamo intraprendere un percorso sportivo e sociale duraturo ed efficace. Sono contentissimo di vedere i volti sorridenti dei nostri nuovi atleti, che a partire da domenica indosseranno la maglia del Trento. Sarò personalmente presente a Verona per assistere alla partita, a testimonianza del fatto che tutto il Club crede assolutamente in questo progetto. Quando il Direttore Generale Di Taranto ci ha esposto la volontà di creare un Team Special, tutto il Consiglio d’Amministrazione, di cui porto il saluto quest’oggi, si è espresso favorevolmente e con grande entusiasmo. Non vediamo l’ora di vedervi in campo con i nostri colori”.

Franco Comai (Presidente Associazione Calcio Insieme): “Il nostro è un percorso iniziato dodici anni or sono in una palestra dove non le porte erano disegnate sul e oggi siamo arrivati qui. Mi e ci sembra quasi di sognare, lo confesso. Giocare a calcio porta beneficio ai nostri ragazzi, ma ciò che c’interessa maggiormente è la formazione. Stare in una squadra insegna a rispettare gli avversari e le regole dello sport sono le stesse della vita. Negli ultimi mesi abbiamo giocato diverse partite in Veneto e adesso ci apprestiamo ad iniziare un nuovo capitolo della nostra avventura, grazie alla collaborazione con una realtà professionistica e importante quale è il Trento. Siamo ovviamente contentissimi d’indossare la maglia gialloblù: domenica giocheremo a Verona una partita amichevole e poi saremo presenti sugli spalti del “Gavagnin - Nocini” e faremo un gran tifo per la Prima Squadra”.

Diego Cattoni (Amministratore Delegato A.C. Trento 1921): “Abbiamo sempre ribadito che il nostro è un progetto a carattere provinciale e trasversale, dunque non solamente sportivo, ma che abbraccia tantissimi ambiti. La conferenza stampa di oggi ne è l’ulteriore riprova che, alle parole e alle intenzioni, siamo abituati a far seguire i fatti e in tempi brevi. Domenica a Verona la Prima Squadra sarà impegnata in una partita di campionato molto importante, ma prima ve ne sarà una altrettanto significativa, che vedrà voi, neo gialloblù, protagonisti sul campo del Bottagisio Sport Center. Essere qui è motivo di grandissima soddisfazione e un orgoglio accogliervi all’interno del nostro Club, che crede moltissimo in questo progetto. Stiamo lavorando per crescere continuamente e questo momento rappresenta un ulteriore step verso l’alto”.

Michele Mariotto (Presidente A.C. Trento S.C.S.D.): “Lo sport è uno straordinario strumento d’inclusione e questa collaborazione ne è la riprova. Come Cooperativa siamo contentissimi di partecipare a questo progetto, che permetterà alle due realtà, A.C. Trento 1921 e A.C. Trento S.C.S.D., di crescere ulteriormente. Da ora in avanti avremo un’altra squadra gialloblù per la quale fare un gran tifo, a partire da domenica prossima. Un enorme in bocca al lupo a tutti gli atleti, ma anche a tecnici, dirigenti e familiari, senza il cui contributo lo svolgimento dell’attività sarebbe impossibile”.

Nel corso della conferenza stampa sono intervenuti anche il Direttore Generale di A.C. Trento 1921 Corrado Di Taranto, Salvatore Panetta, Assessore allo Sport del Comune di Trento, Ermanno Villotti, Vice Presidente Vicario della Cassa di Trento, Paola Mora, Presidente del Coni Trento, Stefano Grassi, Presidente del Comitato Provinciale di Trento della Figc e Massimo Bernardoni, Delegato di Trento del Comitato Paralimpico. L’esordio con la maglia gialloblù avverrà domenica 19 marzo, a Verona: gli aquilotti affronteranno in una partita amichevole il Bottagisio Sport Center, che ospiterà i trentini nell’omonimo centro sportivo nel capoluogo scaligero. Dopo il pranzo, tutta la squadra, lo staff e gli accompagnatori si recheranno allo stadio “Gavagnin - Nocini” dove, grazie alla squisita ospitalità della Virtus Verona, assisterà alla sfida tra A.C. Trento e Virtus. Nelle scorse settimane, infatti, il “gemellaggio” tra la Prima Squadra gialloblù e l’Associazione Calcio Insieme è già stato suggellato dalla presenza ad una seduta d’allenamento di una folta rappresentanza di calciatori aquilotti, che hanno anche partecipato alla partitella. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SERIE C – Trento, nasce “Diversamente Uguali”
TrentoToday è in caricamento