rotate-mobile
Sport

SERIE D – Quinto pareggio di fila per la Virtus Bolzano. Contro il Campodarsego i ragazzi di Sebastiani creano ma la sfida termina con il segno “x”

Arnaldo Kaptina e Cremonini a segno per i biancorossoverdi

La Virtus Bolzano ottiene il quinto pareggio di fila contro il Campodarsego, ma rimane terza in classifica. Tra le fila dei biancorossoverdi vanno a segno nel secondo tempo Arnaldo Kaptina e Davide Cremonini. Ad aprire e chiudere lo score sul 2-2 ci pensano Oneto e Buongiorno.

E’ il Campodarsego ad approcciare meglio la gara. Al minuto numero 7 c’è la prima chance per gli ospiti: dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Alluci si trova la palla giusta per colpire, ma Pircher è provvidenziale a immolarsi sulla conclusione ravvicinata. Al 15’ ci prova Orlandi dalla lunga distanza, con Pircher attento a smanacciare la conclusione all’esterno. Spinge il Campodarsego, è più pericolo dei padroni di casa che faticano a minacciare la porta difesa da Boscolo Palo. Ecco che al 22’ arriva il vantaggio dei veneti: calcio d’angolo battuto da Orlandi, direttamente sul piede di Oneto che colpisce al volo e la piazza (complice una deviazione) nell’angolino basso alla destra di Pircher. Risponde la Virtus, alla mezz’ora, con un timido tentativo di Elis Kaptina, il quale non colpisce bene dall’interno dell’area e la palla è facile preda del portiere ospite. Si rivede in avanti al 38’ la squadra di casa, dopo un errore da matita blu di Ballan: Elis Kaptina gli scippa il pallone, ma è frettoloso nel concludere e alza troppo la traiettoria. Qualche errore tecnico impedisce agli uomini di Sebastiani di essere incisivi non appena giunti sulla trequarti. Ne approfitta il Campodarsego che va all’intervallo senza ulteriori patemi.
Ci voleva una magia alla Virtus per sbloccarsi dopo oltre 140 minuti di digiuno. E la magia la realizza Arnaldo Kaptina al 49’: stop di petto, conduzione perfetta della sfera e fendente sotto l’incrocio dai 25 metri, imparabile per il portiere avversario. Dall’altro lato, il Campodarsego sciupa la palla del nuovo vantaggio: Ballan crossa per Oneto, che questa volta non è preciso come nel primo tempo e spara alto da mezza altezza al 53’. Buongiorno sguscia via a Kicaj al 56’ e cade dopo un presunto contatto con Pircher, ma l’arbitro lascia proseguire. Al minuto 65 Orlandi lascia partire un destro pericoloso, su cui Pircher interviene in due tempi prima della ribattuta a rete di Buongiorno. Il Campodarsego ritorna pericoloso e al 68’ sciupa una chance enorme: Perez Blanco si trova sulla testa il pallone del 2-1, ma in qualche modo non inquadra lo specchio da due passi. Al 72’ è di nuovo Arnaldo Kaptina a mettere paura ai veneti, questa volta con un calcio di punizione: staffilata che passa in mezzo alla barriera, il portiere ci arriva e Okoli manca il tap-in sotto porta incrociando troppo. Non c’è un attimo di sosta: Guitto impegna Pircher al 74’ con un intervento a togliere le ragnatele dall’incrocio. La Virtus ha un cuore enorme, ci crede e viene premiata: scambio tra Elis Kaptina e Cremonini, che porta palla al limite e con un colpo di biliardo punisce il Campodarsego per il 2-1 al 78’. Ma il vantaggio virtussino dura solo un paio di minuti: all’80’ Guitto batte un insidioso calcio piazzato, Oneto ammortizza per Buongiorno che da due passi non può che mettere in porta.

Il tabellino

VIRTUS BOLZANO – CAMPODARSEGO 2-2

VIRTUS BOLZANO (4-3-1-2): Pircher; Zandonatti, Hochkofler, Kicaj, Bussi; Bounou, A. Kaptina, Cremonini; Simic (13’ st Okoli); Osorio, E. Kaptina.      

A disposizione: Bucosse, Kavcic, Corradini, Kuka, Catino, Grezzani, Nicotera, Mlakar. 

Allenatore: Alfredo Sebastiani      

CAMPODARSEGO (4-4-2): Boscolo Palo, Oneto, Ballan (12’ st Girardello), Guitto, Farabegoli, Buratto, Perez Blanco, Alluci (33’ st Rivi), Buongiorno, Orlandi, Cupani (35’ st Negrin)

A disposizione: Minozzi, Bertazzolo, Vitetta, Tusha, Michelotto, Candido.

Allenatore: Cristiano Masitto

Stadio: Internorm Arena di Bolzano

Arbitro: Cristiano Ursini (Assistenti: Andrea Romagnoli di Albano Laziale e Luca Granata di Viterbo). 
Ammoniti: Ballan, Bussi. Recupero: 1’ pt; 4’ st.
Reti: 22’ pt Oneto, 4’ st A. Kaptina, 33’ st Cremonini, 40’ st Buongiorno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SERIE D – Quinto pareggio di fila per la Virtus Bolzano. Contro il Campodarsego i ragazzi di Sebastiani creano ma la sfida termina con il segno “x”

TrentoToday è in caricamento