Politica

Fugatti: "Con la nuova manovra risorse per investimenti e rilancio"

Il presidente in conferenza stampa fa il punto su bilancio, vaccinazioni e Green pass: "Esercenti non possono fare i carabinieri"

Assestamento di bilancio e campagna vaccinale, con una puntata finale sull'annunciato concerto di Vasco Rossi. Sono questi i principali temi caldi nella conferenza stampa che il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, ha tenuto nel pomeriggio di lunedì.

Provincia sostenibile nel lungo periodo

Assestamento di bilancio protagonista anche della sessione del Consiglio provinciale di lunedì mattina. "Il senso complessivo della manovra è di fare sintesi fra due dimensioni della vita: un presente che va gestito ed un futuro che va immaginato e costruito" aveva detto lo stesso Fugatti in aula.

A tal proposito, il presidente ha evidenziato che "il documento che oggi la Giunta presenta al Consiglio ha una valenza principalmente tecnica". E ciò in considerazione del fatto - ha spiegato Fugatti - che "la vera manovra di assestamento 2021" è già stata varata in primavera con la legge provinciale numero 7 del maggio scorso", che ha mobilitato 230 milioni di euro.

E a chi dice che la manovra non abbia una visione di lungo periodo, Fugatti risponde: "Complessivamente con le due manovre (legge 7/2021 e assestamento) la Provincia riesce a mobilitare circa 630 milioni di euro che si aggiungono alle misure nazionali (decreti 'Sostegni 1' e 'Sostegni 2') pari a circa 370 milioni di euro che affluiranno in Trentino, compreso il 'Fondo montagna' (150 milioni di euro)". Sommando gli interventi della Provincia e quelli statali, "il valore complessivo è pari a circa 1 miliardo di euro".

Secondo Fugatti, "le vastissime competenze di cui dispone l’Autonomia necessitano a loro volta di rifornirsi di carburante stabile, che oggi non appare più così sicuro come in passato. Quindi se vogliamo a tutti i costi parlare di riforme, questa è la prima riforma che abbiamo davanti: la sostenibilità nel tempo della finanza provinciale".

L'assestamento di bilancio vale complessivamente 200 milioni di euro. Dopo avere dato copertura ai maggiori fabbisogni registrati nei diversi settori di spesa tra i quali, in particolare, si citano la sanità (33,5 milioni di euro) e la scuola (16 milioni di euro), l'attenzione è posta alle misure per il rilancio del sistema.

Al riguardo l'assestamento di bilancio mette a disposizione ulteriori importanti risorse per gli investimenti pubblici: si tratta di oltre 63 milioni di euro, di cui 40 milioni attengono al finanziamento di investimenti dei Comuni. Ulteriori 27 milioni di euro sono finalizzati a interventi in favore dei settori economici e 13 milioni al finanziamento di investimenti privati.

Vaccini e Green pass: "Esercenti non possono fare i carabinieri"

La conferenza stampa è stata anche l'occasione per fare il punto sugli ultimi numeri riguardo l'andamento della pandemia in Trentino: "Si conferma un trend in crescita" ha detto Fugatti rilanciando l'appello alla vaccinazione. "Chi non aderisce alla campagna subirà purtroppo il percorso che hanno subito le persone l'autunno scorso, quando non c'erano i vaccini. Per il resto, abbiamo già messo in campo alcune iniziative di sensibilizzazione, culturale e informativa, soprattutto per quanto riguarda i più giovani".

Sull'uso del Green pass però, il presidente della Provincia pone un dubbio: "Lo strumento è positivo e ci consentirà di tenere aperto, ma dobbiamo tutelare le categorie economiche. Non possiamo chiedere a baristi e ristoratori di controllare dieci Green pass contemporaneamente, non possono fare i carabinieri". Ma per questo, conclude Fugatti, "aspettiamo le linee guida del governo".

Spazio anche a qualche dettaglio in più sull'annuncio del giorno, il concerto di Vasco Rossi a Trento: sarà una cosiddetta 'data zero', cioè la prova generale del tour che Vasco porterà in giro per l'Italia durante la prossima estate. In concreto, questo significa che lo staff dell'artista sarà sul territorio per quasi un mese, con Vasco che dovrebbe trattenersi dai 5 ai 7 giorni. Merita di essere menzionata anche un'iniziativa prevista dall'entourage del cantante: previsto infatti un concorso che sarà aperto ad artisti e band locali, con i vincitori (selezionati dallo staff dell'artista) che potranno esibirsi nelle ore precedenti al concerto del 20 maggio.

In un primo periodo, è stato detto in conferenza, i biglietti saranno disponibili solo per i residenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugatti: "Con la nuova manovra risorse per investimenti e rilancio"

TrentoToday è in caricamento