Annata nera per le mele: persi due mesi di lavoro. Sindacati: "Serve un milione di euro"

Rosorse insufficienti e solito "balletto di cifre" per i sindacati che chiedono attenzione, oltre che per le imprese, per i lavoratori stagionali

Annata nera per le mele: mancano ancora un milione di euro per i lavoratori. La denuncia arriva dai sindacati. La Provincia risorse per 3,5 milioni di euro, somma ritenuta insufficiente per coprire tutta la riduzione di reddito sul 2018. Le risorse stanziate sul 2017 sono servite per coprire le 23 giornate di lavoro perse lo scorso anno per le operaie storiche e una tatum per le non storiche, mentre per quanto riguarda il 2018 le giornate di mancato lavoro coperte dalle risorse Pat sono 42.

“Le stime delle aziende, invece, ci dicono che le giornate di mancato lavoro saranno almeno 60 – spiegano i segretari Zabbeni e Bastiani -. Dunque se non vogliamo che a rimetterci siano i lavoratori serve ancora almeno un milione di euro. Ci limitiamo a prendere atto che la Provincia ha trovato risorse aggiuntive per sostenere le imprese, scelta comprensibile nell'ottica di aiutare il sistema trentino ma è necessario che la stessa attenzione venga riservata alle lavoratrici e ai lavoratori che stanno pagando un prezzo molto elevato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabinieri di Trento, sequestrate 50mila confezioni di cosmetici all'arnica per mezzo milione di euro

  • Paura per un grave incidente a Mattarello: pedone travolto mentre attraversa sulle strisce

  • Autovelox sulle strade trentine, ecco dove saranno a gennaio

  • San Giovanni di Fassa, guida ubriaco l'auto di un altro: patente sospesa per due anni

  • A 176 all'ora in galleria: beccato con il telelaser

  • Aeroporto di Bolzano: in arrivo voli per Roma, Vienna e altre destinazioni

Torna su
TrentoToday è in caricamento