menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agricoltura sociale: la nuova legge parte dal Trentino, alla presentazione anche Lorenzo Dellai

Parte da Trento il tour nazionale di presentazione della nuova legge sugli inserimenti lavorativi in agricoltura, presentata dal Ministero insieme ad Acli Terra. Il viceministro Olivero: "Il welfare agricolo è nato in Trentino Alto Adige"

Parte dal Trentino Alto Adige la nuova legge sull'agricoltura sociale approvata in Parlamento, a dirlo è il viceministro Andrea Olivero, che  ha inaugurato oggi il  tour nazionale di prsentazione della legge, insieme  ad Acli Terra. La novità sono alcuni strumenti normativi per permettere l'inserimento lavorativo di persone svantaggiate,  persone con disabilità, ex carcerati e disoccupati di lungo periodo, nelle comunità rurali.

"La nuova legge ha riconosciuto finalmente che l'agricoltura puo' svolgere altre funzioni fondamentali sul territorio che non si limitano alla sola produzione alimentare, ma che possono aiutare le persone che vivono un disagio sociale" ha dichiarato ai cronisti dell'Ansa il presidente di Acli Terra Michele Zannini, oggi a Trento per la presentazione dell'iniziativa.

Presente all'evento anche Lorenzo Dellai, in Trentino anche per lanciare la sua candidatura a segretario dell'Upt (clicca qui): "Il Trentino  - ha detto - dev'essere protagonista in una fase di attuazione di una legge recentissima che stimola i territori ad essere laboratorio nell'incontro tra agricoltura, ambiente e socialità". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento