menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vallo Tomo: indagati per l'incursione in Comune contro il sindaco di Mori

Sono una decina le persone identificate e dunque indagate. Tre i reati contestati: occupazione abusiva di immobile, interruzione di pubblico servizio e violenza privata nei confronti del sindaco di Mori Barozzi

A quattro mesi e mezzo dalle proteste di un gruppo di manifestanti in Comune a Mori, la Procura di Rovereto ha chiuso le indagini. Sono una decina le persone identificate e dunque indagate. Tre i reati contestati: occupazione abusiva di immobile, interruzione di pubblico servizio e violenza privata nei confronti del sindaco Barozzi. 

Ora la procura avrà 20 giorni di tempo per chiedere il  rinvio a giudizio degli indagati o l'archiviazione. Ma l'attività giudiziaria che interessa le proteste contro il Vallo tomo non finisce qui. Sei, infatti, sono gli indagati, anche in questo caso per interruzione di pubblico servizio, per la protesta che interruppe il consiglio comunale di Mori, con gli attivisti che sparsero per l'aula la terra delle fratte interessate dai lavori per il Vallo tomo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Nuovo Dpcm, cosa cambierà?

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, un altro lutto e +220 contagi

  • Attualità

    Sicor, sostegno da "tute blu" e studenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento