menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Benno Neumair arrestato: altra svolta nel giallo di Bolzano

Fino ad oggi indagato a piede libero, il figlio della coppia scomparsa è ora in arresto

Benno Neumair arrestato: un'altra svolta nel caso della coppia scomparsa a Bolzano. Il figlio di Peter Neumair e Laura Perselli era stato indagato a piede libero dopo che gli inquirenti avevano stretto attorno a lui il cerchio dei sospetti. Secondo quanto riporta la redazione altoatesina dell'Ansa il trentenne si sarebbe presentato in Procura nella mattinata di venerdì 29 gennaio, insieme al legale, ed al termine dell'incontro sarebbe stato posto in stato di arresto. 

Troppe cose non tornano nella ricostruzione della notte della scomparsa, il 4 gennaio scorso. Dal "buco" di 30 minuti durante i quali il cellulare di Benno è rimasto spento, all'auto di famiglia sequestrata poco prima che il giovane potesse portarla ad un autolavaggio. C'è poi la conferma che il sangue trovato sul ponte di Vadena sia quello di Peter Neumair ed ultimamente gli investigatori hanno scoperto che dei pesi da palestra sono scomparsi dalla casa di via Castel Roncolo.

Il sospetto fin dall'inizio è che Benno Neumair abbia ucciso i genitori facendoli sparire nel fiume Adige al ponte di Vadena. Il ponte si trova tra Bolzano, dove Benno viveva con la coppia scomparsa, ed Ora, dove si è recato a trovare un'amica la notte della scomparsa, chiedendole anche di lavare alcuni vestiti. A tal proposito gli inquirenti hanno ricostruito la scena con un manichino, gettandolo dal ponte per capire dove possano trovarsi i corpi, dei quali non c'è ancora nessuna traccia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Attualità

Giovo è in zona rossa, cosa si può fare?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento