rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Fugatti: "Il Trentino è pronto ad aprire corridoi umanitari con l'Ucraina"

La dichiarazione del presidente della Giunta dopo l'appello dei sindacati locali e delle Acli

"Il Trentino è disponibile a fare la propria parte aprendo dei corridoi umanitari per i civili in fuga dall'Ucraina". Così il presidente Maurizio Fugatti è intervenuto venerdì 25 febbraio da Riva del Garda dove la Giunta è tornata a riunirsi per le sedute fuori porta.

"L'auspicio - ha detto Fugatti - è che tutto si possa risolvere immediatamente e che quindi questo non debba avvenire, ma il Trentino rimane in prima linea". 

La comunità ucraina a Trento raccoglie medicinali e accoglie civili. Come puoi aiutare

Già nelle prime ore dallo scoppio del conflitto ucraino, l'appello all'apertura di corridoi umanitari era arrivato dai sindacati locali e dalle Acli. Una richiesta rafforzata nella serata di giovedì 24 febbraio dalla mozione unitaria firmata dai consiglieri provinciali per impegnare la Giunta a garantire assistenza e aiuto ai profughi ucraini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugatti: "Il Trentino è pronto ad aprire corridoi umanitari con l'Ucraina"

TrentoToday è in caricamento