rotate-mobile
Volley

Superlega playoff: Trento incerottata perde a Monza e la serie si pareggia

Finale 3-1

Senza Lavia e Michieletto è una Trentino Volley che si arrende al Vero Volley Monza. La formazione di Lorenzetti, che già aveva dovuto lottare al tie break in gara 1 dei quarti di finale scudetto, cede all'avversaria 3-1. Sarà necessaria almeno gara 4 per decretare chi passerà in semifinale.

In avvio sono subito i padroni di casa a fare la voce grossa in fase di break point, approfittando delle difficoltà in attacco dei gialloblù (1-3 e 1-5); gli ospiti si rifugiano subito in un time out. Alla ripresa, le cose non migliorano (5-9 e 6-12) perché i locali continuano a spingere forte col servizio e a difendere tutto quello che passa dalle parte della seconda linea. Trento successivamente trova maggiori intese in fase di cambiopalla e prova a riavvicinarsi (10-15) sino al meno tre (15-18) grazie all’ace di Sbertoli e al muro di D’Heer su Grozer. La Vero Volley fiuta il pericolo e non concede più nulla, tenendo alto il livello del suo cambiopalla (18-21 e 20-23) e chiudendo con un attacco di Maar contro il muro a uno di Nelli (21-25).

Il secondo set si apre in maniera speculare al primo, con i brianzoli subito brillanti in contrattacco con Grozer e Maar e Trento imprecisa in ricezione; sull’1-5 Lorenzetti spende subito un time out e ottiene una risposta importante dai suoi che risalgono subito sul 4-6 e lottano sino all’8-10 prima che la squadra si innervosisca e inizi a sbagliare concedendo spazio alla Vero Volley (12-18 e 12-21) che viaggia veloce verso lo 0-2 interno (16-25) sulle ali dell’entusiasmo.

Nel terzo parziale l’Itas Trentino prova a gettare il cuore oltre all’ostacolo e parte fortissimo con battuta e contrattacco (7-4 e 10-7) dove Nelli e D?avoronok si mettono in bella evidenza. Trento spinge forte anche il servizio d’D’Heer (due ace, per il 15-11) ma successivamente fatica a mantenere il vantaggio. Grozer e Maar segnano i punti che valgono prima il pareggio sul 18-18. Trento subisce il sorpasso da parte dei locali (muro di Grozer per il 19-20), ma dopo il time out riparte di slancio con D?avoronok e Kaziyski (22-21) e protrae la sfida al quarto set grazie all’ace di Nelli che vale il 25-23.

Nel quarto parziale la Vero Volley torna a forzare il servizio; l’Itas Trentino vacilla (4-7, 6-11), ma non molla, riuscendo a riportarsi sotto di una sola lunghezza (14-15) grazie al muro di D’Heer e agli spunti di Kaziyski e D?avoronok. L’Itas Trentino lotta pur soffrendo sino al 18-20, non sfrutta con Kaziyski la ricostruita il 19-20 e poi lascia il campo e la partita definitivamente a Monza, che con Daviskiba chiude i conti sul 18-25, portando in parità la serie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superlega playoff: Trento incerottata perde a Monza e la serie si pareggia

TrentoToday è in caricamento