rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Volley

B1: il Rothoblaas Volano non fa sconti, Ostiano travolto in meno di 80 minuti

Trentine a stretto contatto con la zona play-off del girone C: da rimarcare i tredici muri realizzati nei tre set

Anche in questo inizio del girone di ritorno il Rothoblaas Volano si conferma squadra spietata lontano da casa. Ieri sera a Ostiano è andato a prendersi il secondo 3-0 consecutivo, che rappresenta anche la quinta vittoria in trasferta, un ruolino di marcia secondo solo a quello di Altafratte e Volta Mantovana, che di punti esterni ne hanno raccimolati 18 contro i 15 delle biancorosse. Al di là delle statistiche, quello che conta di più è che le biancorosse, così come avevano fatto sette giorni prima contro il Giorgione, hanno saputo rifarsi con gli interessi del ko incassato all’andata e lo hanno fatto mostrando una continuità di gioco che fa ben sperare per il prosieguo del torneo. Ieri sera Braida e compagne hanno saputo stringere i denti nella prima frazione, l’unica veramente equilibrata, per poi approfittare delle incertezze che stanno zavorrando la squadra cremonese in questo periodo e affondare i colpi nelle altre due, tenute in pugno dall’inizio alla fine.

Le padrone di casa iniziano la partita con il settetto base di questo periodo, ovvero con Emma Rizzieri in regia, Sara Frigerio opposta, Alessandra Vidi e Giorgia Furlan schiacciatrici, Martina Focaccia e Noemi Barbarini al centro, Camilla Riccardi libero. Anche Luca Parlatini dà fiducia al settetto base, con le diagonali Braida - Petruzzello, Orlandini - Bellini, de Val - Manetti e con Elena Pierobon libero. L'inizio dell'incontro è tutto di marca biancoazzurra, dato che sul 3-2, dopo una serie di servizi sbagliati, un pallonetto di Furlan e una pipe di Vidi puniscono due incertezze del cambio palla lagarino e due rotazioni dopo, con Barbarini al servizio, il Fantini raccoglie altri tre break, frutto di due attacchi della scatenata Vidi e di un errore di Bellini.

Sul 9-4 la situazione si fa complicata e rimane tale fino al 12-7, quando un muro a uno di Orlandini sull'opposta Frigerio, oltre a consegnare il primo break point dell'incontro al Volano, dà la carica alla squadra, tanto che un errore di Furlan (palla sull'antenna), un attacco della stessa Orlandini e un primo tempo mal riuscito di Focaccia portano d’un balzo il punteggio sul 12-11. Rinfrancato da questa serie di break point, il Rothoblaas va poi al sorpasso in maniera decisa con i servizi dell'altra centrale Manetti: grande protagonista nella circostanza è Jessica de Val, che oltre ad una fast, firma due muri vincenti su Vidi, prima dei quali va a segno anche un intelligente palleggio di Braida nello sguarito posto 5: 15-18. Le trentine a questo punto hanno in mano il set, tanto più che un ace di de Val su Vidi le porta sul 18-22. Si arriva così sul 21-23, quando Orlandini con un attacco regala tre set point alle ospiti, ma a questo punto sale in cattedra la possente centrale Noemi Barbarini, che con un primo tempo e una fast annulla i primi due, mentre al terzo pensa la neo entrata Bosso.

Sul 25-25 scatta il momento di Carlotta Petruzziello, che con due attacchi da seconda linea, il secondo dai 5 metri, confeziona un importantissimo 25-27. Alla ripresa del gioco Alberto Leali conferma Francesca Bosso in posto 4 e sulle prime la sua squadra mostra equilibrio. Emma Orlandini firma l’ace corto del 3-5, al quale però risponde un errore in fast di Manetti (5-5). Il primo colpo di acceleratore il Volano lo dà grazie ad un fortunato ace della stessa Manetti sul nastro e ad un errore in attacco di Vidi (6-8), decisamente meno lucida rispetto al match giocato a Volano, poi si procede a forza di cambi palla fino al 12-14, quando è ancora il turno servizio della centrale toscana a firmare due ace consecutivi sulla stranita Bosso, che deve lasciare spazio al rientro di Furlan. I giochi, però, sono ormai fatti, perché questa volta Ostiano non ha la forza di annullare lo svantaggio, che aumenta ancora dopo un attacco vincente di Petruzzello (13-18).

Poco cambia fino alla fine del set, visto che le padrone di casa migliorano leggermente la propria qualità di gioco, ma commettono anche alcuni errori, che impediscono loro di avvicinarsi al Rothoblaas, il quale va poi all'incasso con un pallonetto da seconda linea di Orlandini e un gran muro di de Val su Vidi: 20-25. Nella terza frazione Ostiano torna allo starting seven della prima, ma già sul 3-3 subisce 4 break point consecutivi, protagonista Emma Orlandini dalla linea dei nove metri, che mette sul piatto anche un ace, nonché Alice Bellini e soprattutto Giulia Manetti, che realizza due muri consecutivi su Furlan e Focaccia.

Un timido tentativo di reazione delle cremonesi le porta sul 7-8, ma dopo un cambio palla si scatena Federica Braida al servizio e il punteggio schizza in pochi minuti fino ad un ingiocabile (per Ostiano) 7-15: lì in mezzo si annotano tre block vincenti della Rothoblaas, due ace su Vidi e un'invasione di Rizzieri. Leali opera il doppio cambio, ma la sua squadra rimane sulle ginocchia, tanto che con un errore di rotazione manda il Volano sull'8-17. Solo un ace di Bosso su Bellini regala un raro break point alle biancoazzurre, che poi subiscono ancora le battute di Orlandini. In campo ora c'è anche Caterina Miori, la cui fast vale il 12-22. Dopo l'ingresso di Ilenia e Asia Calza si arriva senza grande tensione fino al 16-24, quando un muro di Barbarini e due errori trentini accompagnano Ostiano al 19, ma poi un diagonale di Petruzziello, al terzo tentativo consecutivo, manda tutte negli spogliatoi. Il tabellino del match:

FANTINI FOLCIERI OSTIANO-ROTHOBLAAS VOLANO 0-3 (25-27, 20-25, 19-25)

OSTIANO: Rizzieri 1, Frigerio 6, Vidi 12, Furlan 5, Barbarini 10, Focaccia 4, Riccardi, Bocchi, Bosso, Volta. All. Leali

VOLANO: Braida 4, Petruzziello 13, Bellini 7, Orlandini 15, Manetti 12, De Val 6, Pierobon, Calza I 1, Miori 1, Calza A. All. Parlatini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: il Rothoblaas Volano non fa sconti, Ostiano travolto in meno di 80 minuti

TrentoToday è in caricamento