menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sconfitta con rissa per l'Aquila a Bologna, Longhi: "Una brutta pagina"

Nel terzo quarto si accendono Gutierrez e Gentile, Sutton bloccato dallo staff, tutti espulsi e il match va alla Virtus

Un match importante, un palazzetto strapieno, e "due giocatori di esperienza che hanno fatto un grosso errore" come ha detto il coach della Dolomiti Energia Maurizio Buscaglia a fine partita. I due sono Jorge Gutierrez e Dominique Sutton, espulsi nel terzo quarto per una rissa. La rissa è scoppiata per un rimbalzo conteso dopo un tiro libero della Virtus. Il tabellone segnava 60 a 43 per i padroni di casa. Sembra che durante la contesa sia volato un pugno da parte di Gutierrez ai danni di Alessandro Gentile. Gli arbitri, rivisto il video,  hanno deciso di espelllere entrambi, insieme a Sutton, pronto a farsi sotto tannto da dover essere trascinato in panchina dal team manager Michael Robinson. L'episodio in ogni caso decide le sorti della partita, con la Virtus sempre in vantaggio fino al finale: 82 - 75. 

Tre giornate di squalifica a Gentile, due a Gutierrez, CLICCA QUI...

"Non discuto una sconfitta o una vittoria e non le valuto come discriminanti di tutto un progetto - scrive oggi il ppresidente Luigi Longhi su facebook -  Quello che non posso accettare perché non fa parte della nostra storia, dei nostri valori espressi ogni giorno, è la gazzarra di oggi. Ognuno si deve prendere le proprie responsabilità a partire dal sottoscritto.  E' stata scritta una brutta pagina. Capisco l'adrenalina, l'agonismo, e tutto il resto ma ci sono limiti invalicabili. Ad ogni persona deve essere data l'occasione di rimediare, le occasioni non mancheranno."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento