Ex Whirlpool, Martinelli, Arcese: protesta dei lavoratori in aula, seduta sospesa

Nuova protesta in Consiglio provinciale, organizzata dal sindacato SBM. I lavoratori di aziende chiuse o in fallimento hanno simbolicamente "licenziato" l'assessore Olivi. Sotto accusa le politiche provinciali a favore di aziende che hanno poi delocalizzato o licenziato

Proteste in aula questa mattina: la seduta del Consiglio provinciale, già impegnata in una deviazione dall’argomento di convocazione, su richiesta dei consiglieri di minoranza Cia e Fugatti che hanno chiesto un chiarimento sul caso Baratter, è stata interrotta perché un gruppo di lavoratori che  ha occupato le tribune mostrando striscioni di protesta.

Una nota del Sindacato di Base Multicategoriale, che guida la protesta, specifica che si tratta di ex  lavoratori della Whirlpool, della  Martinelli, dell'Arcese, e di altre aziende "chiuse, delocalizzate  o fallite, nonostante abbiano ricevuto a vario titolo  mmilioni di euro, pagati con il pubblico denaro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fallimentari le politiche provinciali, imputate all'assessore Olivi, di cui si chiedono le dimissioni: "Olivi dimettiti" recita uno degli striscioni esposti in aula. Il pesidente del Consiglio Bruno Dorigatti è stato  costretto a sospendere la  seduta fino a nuovo ordine. 
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

  • Il pusher scappa, poliziotto ferma un'auto e si fa "accompagnare" ad acciuffarlo

Torna su
TrentoToday è in caricamento