Parco dello Stelvio: riunioni "segrete" del Comitato? Bezzi interroga

L'ex parco nazionale dello Stelvio, ora suddiviso tra le province di Trento e Bolzano e la Regione Lombardia, ancora al centro di polemiche. A chiedere conto dello stato dei lavori e della natura giuridica del comitato sono i consiglieri di minoranza Bezzi, Fugatti, Cia e Bottamedi che denunciano presunte riunioni "segrete" del neonato ente. Un comitato nato non senza un lungo "travaglio", aperto alle associazioni ambientaliste, ma senza specificare i metodi di reclutamento dei rappresentanti (ne abbbiamo parlato in questo articolo, clicca qui). Con un'interrogazione a risposta scritta rivolta al presidente della Provincia Ugo Rossi i consiglieri chiedono di confermare o smentire l'ipotesi di future riunioni a porte chiuse, e se siano legittime o meno. 

Potrebbe interessarti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Rientro dal Ferragosto: A22 da "bollino nero"

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Incidenti, pauroso schianto moto-camper: motociclista portato via in elicottero

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Tamponamento a catena: in sette all'ospedale compresi due bimbi

Torna su
TrentoToday è in caricamento