Verso Piazza Dante

Tutto il centrodestra sottoscrive il Fugatti bis. Tranne Fratelli d’Italia

Il presidente ora dovrà trattare con FdI, che annuncia: “Prima gli obiettivi cardine, ma senza di noi perdete”

Non solo fumata nera, ma anche un bel quantitativo di tensioni nel centrodestra trentino in vista delle prossime elezioni provinciali del prossimo ottobre. Dopo la riunione della coalizione, Lega Forza Italia, Associazione Fassa, La Civica, Autonomisti Popolari e Progetto Trentino hanno sottoscritto un documento politico a sostegno della ricandidatura di Maurizio Fugatti.

Il presidente uscente ha anche ricevuto il mandato di trattare con le altre forze politiche per ampliare il perimetro della coalizione. Non sarà sfuggito a chi legge che, tra i firmatari, manca un partito: Fratelli d’Italia.

Ergo, Fugatti dovrà soprattutto trattare con loro, la forza politica che, il suo candidato, l’ha già espresso da tempo, quella Francesca Gerosa verso la quale i vertici del partito continuano a rinnovare la fiducia in vista della corsa a Piazza Dante, fino a quando, si legge nel comunicato redatto dal commissario provinciale Alessandro Urzì e dal suo vice Cristian Zanetti “non saranno chiariti tutti gli aspetti legati agli obiettivi cardine della prossima legislatura”.

Il messaggio è evidente: gli atti di forza non servono e, senza Fratelli d’Italia, non si vince. “Perché Fratelli d’Italia, possiamo sin d’ora annunciare, non sottostarà più a decisioni già chiuse o preconfezionate senza condivisione e riflessione. Perché farebbero perdere le elezioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto il centrodestra sottoscrive il Fugatti bis. Tranne Fratelli d’Italia
TrentoToday è in caricamento