Mercoledì, 12 Maggio 2021
Politica Centro storico / Piazza Dante

Autonomia verso il nuovo statuto: a gennaio il disegno di legge per la Consulta

Con alcuni mesi di ritardo su Bolzano anche Trento si avvia ad affrontare la redazione del terzo statuto di autonomia. Nella Consulta saranno chiamati 16 esponenti della società civile

A gennaio partiranno i lavori per elaborare un nuovo Statuto di Autonomia anche in Trentino, sull'esempio di quanto si sta già facendo in Alto Adige. Entro il primo mese del 2016 sarà discusso in aula il disegno di legge "trasversale" (firmato da maggioranza e minoranza, eccetto M5S e Civica) che  istituisce la Consulta incaricata di stendere una proposta di riforma dell'attualle Statuto. A Bolzano un ente simile è già stato formato e comiincerà a lavorare nei giorni in cui a Trento si aprirà il dibattito in aula.

La Consulta trentina, così come prevista dal Ddl, sarà formata da 25 membri, di cui 9 saranno scelti tra i consiglieri provinciali. I restanti membri saranno espressione di Comuni, parti sociali e terzo settore. Il presidente  del Consiglio provinnciale Bruno Dorigatti ha espresso l'appello per una "chiamata delle intelligenze e delle personalità trentine che hanno fatto la politica e la vita delle aziende negli anni passati. E che oggi potrebbero sedersi a un gruppo di lavoro informale e a costo zero, prezioso per approfondire le istanze del futuro Trentino". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autonomia verso il nuovo statuto: a gennaio il disegno di legge per la Consulta

TrentoToday è in caricamento