rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Economia

Recupero architettura e paesaggio rurale, a disposizione quasi 5 milioni

Per presentare domanda c'è tempo fino al 30 settembre. Il bando rientra dei fondi destinati al Trentino dal Pnrr

Fino alle 12 del 30 settembre è possibile fare richiesta per i contributi riservati alle proposte di intervento rivolte al recupero, restauro e valorizzazione del patrimonio architettonico e paesaggistico rurale. L’avviso pubblico per la presentazione delle domande era stato approvato nell’aprile scorso dalla Giunta provinciale, su proposta dell’assessora all’Agricoltura e dell’assessore alla Cultura. Successivamente i termini sono stati prorogati fino all’attuale scadenza di fine settembre.

Le risorse, che per il territorio trentino ammontano a 4.783.914,16 euro, arrivano dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

Pnrr, quanti soldi arriveranno in Trentino e come verranno spesi

Alle proposte progettuali può essere riconosciuto un finanziamento fino a 150mila euro (fino all’80 per cento delle spese ammissibili, elevabile fino al 100 per cento delle spese ammissibili se il bene è oggetto di dichiarazione di interesse culturale con corrispondente decreto ministeriale ai sensi del decreto legislativo 42 del 2004).

Per la presentazione delle domande deve essere utilizzato esclusivamente il portale di Cassa depositi e prestiti al seguente indirizzo. Ulteriori informazioni sono disponibili online sul sito della Provincia dedicato al Pnrr e, più nello specifico, a questo bando.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recupero architettura e paesaggio rurale, a disposizione quasi 5 milioni

TrentoToday è in caricamento