Economia Oltrefersina / Via Antonio Gramsci

Centri di estetica e benessere abusivi: Cna lancia l'allarme

Il fenomeno c'è anche in Trentino Alto Adige, secondo la presidente del neocostituito gruppo Estetica e Benessere in seno al Cna: "Un danno per i professionisti ma anche per la salute dei clienti"

Saloni di estetica e centri benessere abusivi: il fenomeno esiste anche in Trentino Alto Adige. A  lanciare l'allarme è Lisa Bonaldi, presidente della neocostituita sezione Estetica e Benessere di Cna-Shv, l'ente di categoria del commercio che ha  recentemente spostato la sede dall'Alto Adige al Trentino. Secondo quanto comunica la neopresidente Cna avrebbe promosso indagini conoscitive sul territorio, in proprio e con l'ausilio delle forze  dell'ordine, arrivando a denunciare casi di attività abusive.

“Non è accettabile, oltre che pericoloso, che persone senza titoli e qualifiche offrano servizi legati al benessere della persona, senza il rispetto di alcuna norma, con rischi gravi per la salute” affferma la rapppresentante del Cna, che promette battaglia - sulla questione Cna sta promuovendo anche una petizione da portare in Parlamento per mettere in campo proposte più efficaci,  controlli e sistemi di qualificazione per gli operatori del settore". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri di estetica e benessere abusivi: Cna lancia l'allarme

TrentoToday è in caricamento