Vuoi diventare autista di pullman o bus? La Provincia dà i contributi per la patente professionale

Contributi ai disoccupati per conseguire le patenti professionali, ecco tutte le informazioni

Contributi per diventare autista di autobus o pullman. Così la Provincia risponde alla "crisi" del settore, denunciata dai sindacati, che riguarda anche Trentino Trasporti. L'Agenzia del Lavoro ha previsto uno specifico intervento per erogare contributi a disoccupati che frequentano i corsi per ottenere le patenti professionali e la Carta di Qualificazione necessarie per la professione di autista.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ottenere il contributo occorre essere residenti in provincia di Trento ed essere disoccupati al momento dell'iscrizione. I contributi saranno erogati al termine del corso e dopo il pagamento dell'intera quota, con modalià quindi di rimborso. Per i corsi fino a 60 ore sarà erogato un massimo di 500 euro, per quelli fino a 120 ore un massimo di 1.000 euro e per quelli fino a 180 ore un massimo di 1.500 euro. Tutte le informazioni sono disponibili al sito www.agenzialavoro.tn.it

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

  • Incidente in A22, tamponamento tra due camion: soccorsi sul posto e traffico in tilt

  • Aquila uccisa nel suo nido, muoiono anche i piccoli: chiesta un'indagine

Torna su
TrentoToday è in caricamento