menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: la nuova ondata di contagi preoccupa il Trentino

Altri 49 casi positivi al Covid-19, un focolaio in una Residenza Sanitaria Assistenziale e 26 classi in quarantena. Il punto della Provincia sulla situazione dei contagi in Trentino

Preoccupano i dati legai ai positivi al Coronavirus in Trentino. La Task force provinciale si è riunita lunedì 5 ottobre, al pomeriggio, nella sala Giunta dal presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti e dall’assessore alla salute, Stefania Segnana per discutere di questa nuova ondata di casi positivi e delle misure che potrebbero essere adottate per il contenimento del contagio. 

Ci sono 49 nuovi casi positivi accertati, 43 dei quali sono stati rintracciati tramite contact tracing, 3 sono minorenni, 17 i ricoverati con 3 in ventiazione assistita. Non risulterebbero persone ricoverate in terapia intensiva. I tamponi analizzati al 5 ottobre sono 1204, dei quali 651 dalla Fem (Fondazione Edmund Mach). Inoltre sono stati effettuati altri 42 tamponi di tipo antigenici che verrano a breve distribuiti anche alle farmacie. I test sono stati effettuati su persone con sintomi che poi vengono sottoposte al tampone classico nel caso in cui si riscontrino dati positivi. 

Dei 49 casi, 30 sono legati al nuovo focolaio scoppiato in una Rsa(Residenza Sanitaria Assistenziale), 22 dei quali sono ospiti asintomatici o con lievi sintomi. Alcuni ospiti contagiati sono stati spostati nella struttura di Volano, dove ci sono ancora 5 posti liberi per le persone che devono rimanere in quarantena. I contagi hanno toccato anche il mondo scuola, al 5 di ottobre si contano 26 classi in quarantena. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Samantha Cristoforetti tornerà nello Spazio

  • Cronaca

    Tamponi: ecco dove farli e quanto costano

Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento