Venerdì, 12 Luglio 2024
Animali e politica / Centro storico / A22

"In Trentino uccidono orsi e lupi": Centopercentoanimalisti blocca l'A22

Sit in degli attivisti al casello di Verona Nord. Nella stessa giornata il blitz al Castello del Buonconsiglio

Non solo il Castello del Buonconsiglio: l'azione del collettivo Centopercentoanimalisti nella giornata di ieri, mercoledì 16 agosto, si è svolta anche in Veneto. L'obiettivo, però, era sempre lo stesso, ovvero protestare contro le politiche della giunta trentina nei confronti dei grandi carnivori.

Il blocco dell'autostrada

I militanti si sono presentati al casello di Verona Nord ed hanno bloccato l'accesso dello stesso per 40 minuti, occupando la corsia con uno striscione con scritto "Trentino – Uccidono orsi e lupi – No pasaran".

Il precedente: a marzo bloccarono l’ingresso dell'A22 per MJ5

Sul posto è giunta anche la polizia: un confronto sereno e pacato con i manifestanti che, più volte, hanno rimarcato il profondo rispetto nei riguardi delle forze dell'ordine.

"Lo scopo di queste azioni è quello di tenere alta l'attenzione sul problema degli animali del Trentino, ogni giorno che passa, può essere fatale per loro e noi ci siamo sempre. Questo è il nostro compito" hanno commentato gli attivisti di Centopercentoanimalisti sui social.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"In Trentino uccidono orsi e lupi": Centopercentoanimalisti blocca l'A22
TrentoToday è in caricamento