rotate-mobile
Blitz

MJ5: gli animalisti bloccano l’ingresso dell’A22

È successo nel primo pomeriggio di sabato 25 marzo fuori dal casello di Verona Nord. I militanti sono stati identificati dalla polizia

Non accenna a placarsi la cosiddetta “offensiva di primavera” dei militanti di Centopercentoanimalisti, schierati sin dalle prime battute accanto a MJ5, l’orso protagonista dell’aggressione dello scorso 5 marzo e il cui destino pare ora segnato con l’abbattimento. Una decisione contro cui gli animalisti si stanno battendo fortemente, puntando il dito contro la Provincia e il presidente Maurizio Fugatti.

E proprio su questa scia va il blitz di quest’oggi, sabato 25 marzo, intorno 13.45 circa, quando i militanti sono quindi tornati in azione, questa volta bloccando uno degli ingressi dell’A22 al casello di Verona Nord. Si sono piazzati all’imbocco di una delle corsie autostradali con lo striscione con la scritta “Trentino insanguinato, giù le mani dagli orsi”.

L'identificazione dei manifestanti

Immediato, quindi, l'intervento delle forze dell'ordine, con la polizia che ha identificato i manifestanti. Centopercentoanimalisti conferma, poi, che le invettive e i sit in dell’”offensiva di primavera” proseguiranno, con gli stessi che commentano: “Boicottiamo il Trentino, fino a che gli animali liberi non  saranno rispettati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MJ5: gli animalisti bloccano l’ingresso dell’A22

TrentoToday è in caricamento