menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Partirà il prossimo 5 novembre la campagna anti influenzale in Trentino

Come sempre l’obiettivo è quello di proteggere i soggetti più deboli. I vaccini disponibili saranno 80 mila

Partirà il prossimo 5 novembre la campagna anti influenzale in Trentino. Come sempre l’obiettivo è quello di proteggere i soggetti più deboli. I vaccini disponibili saranno 80 mila. Le previsioni parlano di ceppi non particolarmente aggressivi ma l’esperienza insegna che è meglio diffidare in quanto i virus sono in continua evoluzione. Per le categorie a rischio la vaccinazione è gratuita. I destinatari sono persone di età pari o superiore a 65 anni, bambini di età superiore ai 6 mesi e adulti affetti da malattie a rischio, donne nel 2° e 3° trimestre di gravidanza, medici e personale sanitario di assistenza, contatti e familiari di soggetti ad alto rischio addetti a servizi pubblici come forze di polizia e vigili del fuoco, e personale che, per motivi occupazionali, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani. Le vaccinazioni anitinfluenzali vengono eseguite dal proprio medico di medicina generale oppure presso gli ambulatori di igiene, presentandosi direttamente con la tessera sanitaria. Chi, pur non appartenendo alle categorie indicate, desidera comunque effettuare il vaccino può rivolgersi per informazioni al proprio medico di famiglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Attualità

Giovo è in zona rossa, cosa si può fare?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento