rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

"Aspettiamo, ti aspettiamo": la campagna di Trentino Marketing per la stagione invernale

E' tutta basata sull'attesa la nuova campagna pubblicitaria per la stagione invernale. Il presidente degli albergatori: "Giusto veicolare messaggi responsabili"

"Aspettiamo, ti aspettiamo". Che l'attesa potesse essere un importante strumento di marketing lo ha insegnato il celebre, e parodiato, spot del Campari. Trentino Marketing rilancia il concetto con splendide foto delle montagne imbiancate che richiamano alla mente il candore della neve immacolata, sulla quale non c'è ancora nemmeno l'orma di un piede. Già, perchè su quella neve non ci metterà piede nessuno (si fa per dire, ovviamente, visto che comunque i trentini sono liberi di spostarsi all'interno della provincia) almeno fino al 6 gennaio. 

E allora ecco l'idea: una campagna pubblicitaria basata sull'attesa. Come a dire: "il Trentino c'è, e aspetta te". Un saper attendere che stride con l'impazienza mostrata nelle scorse settimane dall'assessore al Turismo Roberto Failoni e dal presidente della Provincia Maurizio Fugatti, che fino all'ultimo hanno chiesto al Governo la possibilità di aprire le piste, anche con l'obbligo di passare almeno una notte in Trentino, per evitare i "pedolari" dello sci. Ironia della sorte: saranno solo i trentini a poter calcare quella neve. Con ciaspole e sci d'alpinismo visto che gli impianti restano chiusi in attesa dei grandi flussi turistici, gli unici che possano giustificare gli investimenti necessari per aprire tutto, per mettere in moto gli impianti. 

Failoni: "Abbiamo lavorato senza sosta per avviare la stagione"

L'assessore Failoni ha ribadito, a margine della presentazione della campagna pubblicitaria, l'impegno messo in campo fino all'ultimo per chiedere un'apertura al Governo. “Insieme ai colleghi delle regioni del Nord abbiamo lavorato senza sosta per cercare una soluzione che potesse permettere l’avvio, seppur con regole e protocolli molto rigidi, della stagione invernale - ha detto - ma ad oggi non abbiamo risposte precise. Siamo davvero molto vicini a tutti gli operatori che rappresentano il complesso sistema del turismo invernale e che in questo momento non sanno ancora se e come potranno aprire le loro attività”. Di fronte all'ormai deciso Dpcm del 3 dicembre anche l'assessore sventola bandiera bianca. Bianca come la neve scesa in questi giorni.

“In questo momento è necessario veicolare messaggi rispettosi del contesto - ha sottolineato Gianni Battaiola, Presidente dell'Asat, l'associazione degli albergatori trentini - ma auspico si possa partire al più presto con la campagna istituzionale che invita alla vacanza in Trentino. Abbiamo bisogno di poter tornare presto al nostro lavoro che è proprio quello di accogliere gli ospiti”. Sono previste uscite a doppia pagina, a partire dal 3 dicembre, sui principali quotidiani e periodici nazionali, mentre in TV sono stati pianificati dal 6 al 12 dicembre spot sulle reti Rai e su La7. Tutto ciò oltre ai canali social Facebook, Instagram, Youtube, Google e Programmatic. "Aspettare non vuol dire stare fermi, non è nella nostra natura" recita il messaggio. Una bella occasione per una pubblicità intelligente. In attesa di sapere se la stagione potrà essere, in parte, recuperata. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aspettiamo, ti aspettiamo": la campagna di Trentino Marketing per la stagione invernale

TrentoToday è in caricamento