menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente Maurizio Fugatti con il ministro Luciana Lamorgese

Il presidente Maurizio Fugatti con il ministro Luciana Lamorgese

Sicurezza sul territorio, Fugatti incontra Lamorgese: dal femminicidio agli orsi

Il presidente della Pat ha portato a Roma la questione "grandi carnivori", insieme a quelle di violenza e femminicidio

Violenza, femminicidi, orsi e lupi: sono i temi discussi dal presidente Maurizio Fugatti con il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese, durante l'incontro di martedì 2 marzo, a Roma, per affrontare la questione "sicurezza"  sul territorio. Lo ha reso noto nel pomeriggio l'ufficio stampa della provincia autonoma di Trento.  

"Individuare nuove modalità, più funzionali e concrete, che permettano di rendere compatibile la presenza dell’orso in Trentino con le attività umane" si legge in una nota in riferimento all'incontro tra presidente e ministro. Fugatti, come sottolineato dall'ufficio stampa, ha spiegato le "problematiche sorte negli ultimi anni sul fronte grandi carnivori, che hanno messo a dura prova la convivenza con l’uomo ed in particolare con alcune attività economiche, come la zootecnia". 

“Il ministro – ha commentato il presidente al termine dell’incontro – ha inteso la complessità della situazione e ci è sembrato disponibile a valutare nuove soluzioni, che passano ora attraverso un’intesa con il Ministero per la transizione ecologica, con cui si valuterà anche l’opzione di collocare alcuni orsi problematici al di fuori del territorio provinciale”. 

Accanto a questo argomento, come accennato, si è toccato anche il tema della violenza contro le donne. A tal riguardo il ministro Lamorgese ha annunciato l’intenzione del Governo di inasprire ulteriormente le pene nei confronti di chi si rende responsabile di tali azioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento