rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Sport

Il Lavis si prende la prima, storica Supercoppa regionale

Il San Paolo nulla può. Barbetti e compagni festeggiano dopo 90’ a senso unico

Il Lavis vince la Supercoppa regionale, il trofeo voluto dalla Federazione per far giocare una contro l’altra le vincitrici delle coppe a livello provinciale. A Mezzolombardo, sede della prima finale della Supercoppa e della vittoria del Lavis in finale di Coppa Italia, i rossoblù di Stefano Manfioletti hanno avuto la meglio contro il San Paolo, vincitore della coppa altoatesina: sono andati in scena 90’ a senso unico, in cui la truppa trentina ha legittimato da subito il proprio status di favorita per il campionato ormai alle porte.

LA CRONACA

Manfioletti non può disporre di capitan Pancheri acciaccato e opta per Paoli in corsia di sinistra.  La prima chance del match è del San Paolo e corre al 10’ con Philipp Degasperi che taglia bene un pallone in area verso Clementi che però non raccoglie l’invito in area e grazia Berté da posizione invidiabile. Il Lavis passa in vantaggio dieci minuti dopo : Barbetti controlla un pallone e fa da sponda per capitan Dsiri che, non nuovo a prodezze balistiche, scarica un mancino magnifico che si spegne sotto il sette nella porta difesa da Tarantino. Al 27’ Berté respinge a pugni chiusi una punizione insidiosa di Giocondo e sul tentativo di rebound bomber Clementi non inquadra la porta.  

L' undici di Memmo conquista metri col passare dei minuti e diventa insidioso sui calci da fermo. Al 36’ Clementi conquista una punizione dai 18 metri: De Vito batte bene verso la porta con Berté che respinge a fatica il fendente del numero otto. La gara vive di fiammate e nel mezzo sono molte le interruzioni di gioco per falli sull’uno e l’altro fronte. Nel finale di frazione si riaccende la partita. Al 43’ De Vito del San Paolo prova la soluzione personale dai 30 metri, aiutato dal vento: Bertè respinge non senza difficoltà, anche in parte ingannato da un rimbalzo della sfera. Un minuto dopo l’occasione migliore per i biancazzurri: lancio per Clementi in proiezione offensiva sulla destra, bravo a saltare poi Bellunato meno nel tentativo finale di chiudere a rete, calciando il destro sul fondo. Nel recupero si rivede il Lavis che sfiora il 2-0 con un destro delizioso a giro di Barbetti: pallone alto di pochissimo sopra la traversa.

Al ritorno in campo la partita si incanala velocemente a favore del Lavis che già dopo meno di due minuti va vicino al gol del raddoppio: punizione scagliata dalla distanza da Trevisan su cui Tarantino ben si distende e mette in angolo.  All’11’ i rossoblù raddoppiano: Dalla Valle supera con un numero di finezza un avversario e poi serve Barbetti bravissimo a girare il pallone con un morbido e preciso mancino olle spalle di Tarantino.

Poco più di 10 minuti più tardi l’incontenibile Dalla Valle arpiona un lancio di Santuari ed in volata si libera del marcatore e poi scarica il pallone nell’angolino alla destra di Tarantino, mettendo in ghiaccio il match. Al 28’ i rossoblù dilagano con un gol da antologia firmato da Trevisan che da centrocampo pennella un pallonetto di destro che supera Tarantino, un po’ fuori dai pali, e gonfia ancora la rete.  A tre minuti dal triplice fischio Maraner manca addirittura il quinto gol Lavis dopo un bello spunto personale, concludendo fuori di poco. Senza alcun minuto di recupero Piccoli poi comanda la fine delle ostilità ed il via ai meritati festeggiamenti (qui il video, credits Facebook US Lavis) per Pancheri e compagni. La vittoria dei rossoblù è un’avvisaglia per tutti: da settembre in poi, saranno proprio i ragazzi dello Special One trentino i principali candidati per la vittoria del titolo.

IL TABELLINO

LAVIS – SAN PAOLO 4-0

RETI: 20’pt Dsiri (L), 11’st Barbetti (L), 22’st Dalla Valle (L), 28’st Trevisan (L)

LAVIS: Berté, Manfredi (42’st Amorth), Paoli, Santuari, Rizzon, Bellunato, Trevisan, Dsiri (c) (24’st Ceccarini): Barbetti (35’st Maraner), Calabrese, Dalla Valle (32’st Mallemace). All: Stefano Manfioletti

SAN PAOLO: Tarantino (c), Degasperi G., Muka(17’st Untertrifaller), Degasperi P. (33’st Donadio), Gambato, Roher, Pecoraro, De Vito, Clementi, Giocondò, Mair (17’st Recla). All: Fabio Memmo

ARBITRO: Alessandro Piccoli di Rovereto | ASSISTENTI: De Carli di Rovereto e Gasparini di Trento

NOTE: ammonito Rizzon (L), angoli 6-2, recupero 2’+0’

MIGLIORI: Trevisan e Dalla Valle (L), Pecoraro (S)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lavis si prende la prima, storica Supercoppa regionale

TrentoToday è in caricamento