menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Maurizio Improta

Maurizio Improta

Mezzocorona: lasciano Tormen e De Agostini, Improta in pole

Stefano De Agostini e Antonio Tormen, ex allenatore ed ex direttore sportivo del Mezzo, hanno salutato la rotaliana per accasarsi alla Sambonifacese. In assoluta pole position c'è al momento Maurizio Improta

Grazie e arrivederci. Con queste parole Stefano De Agostini e Antonio Tormen, rispettivamente ex allenatore ed ex direttore sportivo del Mezzocorona, hanno salutato la compagine rotaliana per accasarsi alla Sambonifacese. Tutto come previsto dunque, nonostante qualcuno continuasse a credere in una loro improbabile conferma, ed ecco quindi che in via Santa Maria si dovrà cominciare tutto daccapo. 

Non solo dal punto di vista tecnico ma soprattutto dal punto di vista societario visto e considerato che l’ormai ex presidente, Daniele Sontacchi e il suo vice Mauro Giacca hanno abbandonato la compagnia. Quindi quale futuro aspettarsi per i draghi? Ovviamente De Agostini e Tormen, dopo una stagione assolutamente positiva, non hanno neppure preso in considerazione l’ipotesi di attendere chissà cosa o chissà che ma hanno firmato con una società retrocessa dalla Seconda Divisione e quindi con grandi ambizioni, come biasimarli. Se tutto dovesse andare a rotoli, ovvero nessuno manifestasse un interesse concreto per i rotaliani, la società non sarebbe iscritta in serie D e ricomincerebbe dal fondo del calcio regionale. Secondo i bene informati però proprio a Mezzocorona qualcosa si sta muovendo intorno al sindaco Mauro Fiammozzi, alla locale Cassa Rurale e ad un piccolo pool di sponsor privati.
 
Senza dimenticare che lo stesso Sontacchi ed anche Giacca hanno promesso di continuare a dare “una mano” alla realtà da poco abbandonata. Quindi è lecito aspettarsi i draghi regolarmente ai nastri di partenza della quinta serie anche se con un budget a disposizione, se possibile, ancora inferiore rispetto a quello della passata stagione. Questo starebbe a significare che la rosa verrebbe ulteriormente ringiovanita, magari continuando la preziosa collaborazione con la Primavere dell’Alto Adige, e si punterebbe su un tecnico regionale. In assoluta pole position c’è al momento Maurizio Improta, non a caso tecnico proprio della Primavera biancorossa sino a qualche giorno fa, desideroso ora di tornare a guidare una prima squadra dopo tre anni, per altro caratterizzati da attimi risultati, nel settore giovanile.  Certo sarà tutto molto più difficile, stiamo ovviamente parlando di mercato, visto e considerato che potrebbero essere addirittura quattro le formazioni regionali in serie D il prossimo settembre. Sicuramente non mancheranno la Fersina, neo promossa, e per l’appunto il Mezzocorona, con il Trento impegnato nelle settimane prossime nei play off interregionali d’Eccellenza, e il San Giorgio che si giocherà tutto domenica prossima dopo aver perso 3 a 2 il match d’andata dei play out contro i vicentini del Montecchio. 
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento