Martedì, 18 Maggio 2021
Sport Oltrefersina / Via Antonio Fogazzaro

Basket, finale Lega 2: Chieti lungo la strada della Bitumcalor

Sarà la BLS Chieti l'avversaria che la Bitumcalor affronterà nella finale al meglio delle cinque gare. Gara 1 e gara 2 si giocheranno al PalaTrento, gara 3 ed eventuale gara 4 a Chieti: eventuale gara 5 a Trento

Sarà la BLS Chieti l’avversaria che la Bitumcalor Trento affronterà nella finale al meglio delle cinque gare. Gara 1 e gara 2 si giocheranno al PalaTrento, gara 3 ed eventuale gara 4 a Chieti: eventuale gara 5 a Trento. La squadra abruzzese, che ha concluso la regular season al primo posto del girone sud est, ha vinto in tre gare contro la Co.Mark Treviglio: gara 3 è stata vinta per 72 a 58 al termine di un incontro equilibrato per tre quarti prima che la formazione di coach Sorgentone prendesse in mano il match nell’ultimo decisivo quarto.

Rossi, 19 punti e 16 rimbalzi, e Raschi, 12 punti, i top scorer per i padroni di casa; Borra, 18 punti, Vitale, 13 punti, e Marino, 11 punti, i migliori marcatori per Treviglio. Ora la squadra bianconera allenata da Maurizio Buscaglia inizierà a prepararsi per la doppia sfida del PalaTrento che andrà in scena sabato e lunedì prossimo. Walter Santarossa, uno dei grandi protagonisti di questa stagione bianconera, è chiaro su quello che attende la formazione bianconera. "Le finali sono gare che non sono mai scontate. Con Casalpusterlengo prima, e con Napoli poi, abbiamo dimostrato che se giochiamo come sappiamo fare, come è successo talvolta in regular season, abbiamo la possibilità di fare bene. Dobbiamo però mantenere alta la tensione, l’attenzione e la voglia di vincere". In finale ovviamente sarà importante fin da gara 1 ritrovare il pubblico della semifinale con Napoli.
 
"Era ora che ci fosse un pubblico così- riprende il giocatore della Bitumcalor. È stato tutto molto bello, perché c’era tanta gente, tutta coinvolta: la vittoria e il tipo di gara ha aiutato il pubblico ad entrare in partita. Ho visto proprio un salto di qualità rispetto a tutte le gare precedenti, che sinceramente non mi aspettavo. È stata una bella soddisfazione. Ora mi aspetto che ci sia ancora più gente nelle prossime due gare in casa: per noi è importante, perché molta carica per i giocatori arriva dal pubblico". Per Santarossa si tratta della seconda finale consecutiva, visto che lo scorso anno ha disputato la finale e poi conquistato la promozione con la maglia di Trapani. In ogni caso, sempre secondo il giocatore della Bitumcalor, non ci sono molte analogie tra le due realtà: "Le caratteristiche tecniche dei giocatori delle due squadre sono diverse. Però l’elemento comune è senza dubbio l’unità del gruppo, che accomuna le due squadre, quella di Trapani e di Trento. Quando c’è il gruppo, vuol dire che c’è un intento comune, c’è fiducia negli altri: e questo è fondamentale". 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, finale Lega 2: Chieti lungo la strada della Bitumcalor

TrentoToday è in caricamento