menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Domani al Palatrento lo scontro Itas - Macerata

Dopo i due turni affrontati consecutivamente in trasferta in campionato e quello casalingo di Champions, l’Itas Diatec Trentino si ripresenterà al PalaTrento per sfidare Macerata

Si gioca fra oggi e domani la settima giornata di regular season 2012/13 di Serie A1. Dopo i due turni affrontati consecutivamente in trasferta in campionato e quello casalingo di Champions, l’Itas Diatec Trentino si ripresenterà al PalaTrento per sfidare la Cucine Lube Banca Marche Macerata nella gara che ha caratterizzato le tre finali 2012 di competizione italiane (Coppa Italia, Scudetto e Supercoppa). Fischio d’inizio programmato per le ore 17.30 di domenica 18, con diretta tv su Rai Sport Uno e radiocronaca su Radio Dolomiti.
 

Messasi alle spalle l’importante appuntamento europeo di mercoledì sera con un successo perentorio sul Kedzierzyn-Kozle, per la squadra Campione del Mondo arriva già il momento di un altro big match, che potrà dire molto non solo sulla condizione dei gialloblù ma anche sulla corsa al titolo di Campione d’inverno in Serie A1.  I punti in palio sul Mondoflex di via Fersina sono infatti importanti in funzione del primo posto finale del girone d’andata (che assegna anche la testa di serie numero uno per quel che concerne il tabellone finale di Coppa Italia), con Trento in ritardo di sei lunghezze ma con una partita da recuperare rispetto ai battistrada marchigiani. Per provare a riacciuffarli diventa quindi fondamentale conquistare i punti nello scontro diretto, il settimo di questo anno solare in cui le due squadre di sono trovate di fronte in qualsiasi situazione e manifestazione.
 

Contro Macerata, la Trentino Volley scenderà in campo per la 483^ gara ufficiale della propria storia e andrà alla ricerca 120^ vittoria al PalaTrento in regular season di Serie A1, dove sin qui ha giocato 160 partite.
GLI AVVERSARI I due gravi infortuni con cui ha dovuto fare i conti, nel giro di pochissime settimane l’uno dall’altro, non hanno fatto perdere alla Cucine Lube Banca Marche Macerata né la continuità di risultati né la competitività del sestetto titolare. Nonostante la doppia pesante defezione in posto 4 di Kovar (out per un serio infortunio al ginocchio) prima e Savani (vittima di una pesante scavigliata durante l’allenamento di rifinitura prima della gara con Latina) poi, i marchigiani hanno infatti continuato a vincere, rimanendo a punteggio pieno sia in Serie A1 sia in Champions League. I Campioni d’Italia arriveranno quindi al PalaTrento con alle spalle il primato in classifica (diciotto punti sui diciotto disponibili collezionati, due soli set persi) e una striscia positiva stagionale di dieci vittorie consecutive, tredici tenendo conto anche delle tre gare in fila vinte nel precedente playoff scudetto; tutto ciò è stato possibile anche grazie alla validità dell’intera rosa messa a disposizione di Alberto Giuliani in estate, con almeno una alternativa di altissimo profilo in ogni ruolo del campo.

 

Rispetto alla squadra vista in campo al PalaPanini di Modena nella finale di Supercoppa Italiana 2012, le uniche novità saranno quindi lo spostamento di Zaytsev nel ruolo di schiacciatore, lo stesso in cui si è disimpegnato nelle ultime precedenti stagioni con la maglia di Roma, e l’innesto del serbo Starovic al suo posto in diagonale a Travica. Una modifica che, se ha alterato lo scacchiere tattico biancorosso, non ha comunque mutato i risultati, sempre di alto lignaggio. Tant’è vero che sia l’ex capitolino sia l’ex umbro figurano già ai primi posti delle classifiche dei marcatori e degli ace di questo campionato, così come il centrale Podrascanin risulta essere il miglior muratore della categoria.
Proprio muro e battuta sono due fra le armi principali dei cucinieri: la Lube è infatti la squadra che ha realizzato il maggior numero di punti al servizio (39 in sei gare) in questa Serie A1 ed è seconda, dietro Verona, per quel che riguarda i block vincenti (64, alla media di quasi 3,5 a set). In trasferta, fra Supercoppa Italiana, Regular Season e Champions, ha sin qui concesso solo tre set: i due vinti da Trento al PalaPanini e quello lasciato a San Giustino alla prima giornata di Serie A1.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le regole per gli spostamenti in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento