Mercoledì, 19 Maggio 2021
Sport via Fersina (località Ghiaie)

Infortunato anche Szabò, la Diatec sconfitta in casa da Cuneo

Terza sconfitta consecutiva per i gialloblu del volley che hanno giocato senza Birarelli e Sokolov, infortunati, ed hanno perso nel finale di partita anche Szabò per un infortunio al tendine d'A chille. In campo la Lanutti Cuneo ha tenuto fino alla vittoria del match, il coach Serniotti: "Ora dobbiamo trovare la forza e rialzarci"

Terza sconfitta consecutiva per la Diatec che non è riuscita a difendere il Palatrento ieri sera espugnato dalla Bre Lanutti di Cuneo con un 1-3. La quinta giornata di ritorno di serie A1 si conclude con la Diatec terza in classifica. Il sestetto privo di Sokolov, sostituito da Szabò (degnamente: migliore in campo con 21 punti), e di Birarelli, infortunato al giocchio sinistro, sostituito da Burgsthaler. Un serie di problemi fisici che sembra non avere fine: nel finale di partita di ieri sera infatti anche Szabò ha accusato dolori al tendine d'Achille ed il problema sembra essere grave. 

“E’ un periodo storto, reso ancora più difficile dagli infortuni a catena con cui abbiamo dovuto fare i conti anche stasera – ha dichiarato nel post partita Roberto Serniotti – . Dopo Sokolov si è fermato anche Birarelli e nel finale di gara abbiamo perso pure Szabò per un problema che sembra essere piuttosto grave. Al di là di tutto ciò però non abbiamo sicuramente giocato una buona partita, per lunghi tratti insufficiente in ogni settore del gioco. Nei momenti importanti è venuta meno la freddezza che solitamente avevamo mostrato, non sfruttando certe occasioni era logico poi incappare in un ko che ci sta perché Cuneo ha saputo giocare meglio di noi. Ora dobbiamo stringerci ancora di più come gruppo e provare a ripartire; dobbiamo fare i conti con una situazione medica difficile ma abbiamo le carte per rialzarci”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infortunato anche Szabò, la Diatec sconfitta in casa da Cuneo

TrentoToday è in caricamento