Sport San Giuseppe / Via Roberto Da Sanseverino

Al Briamasco sfida d'alta classifica: Trento contro Albiano

Niente Mori per il Trento ma Porfido Albiano. La sospensione di tutti i campionati calcistici in seguito alla drammatica morte di Pier Mario Morosini, ha fatto chiaramente slittare anche la nostra Eccellenza

Niente Mori per il Trento ma Porfido Albiano. La sospensione di tutti i campionati calcistici in seguito alla drammatica morte in campo del centrocampista del Livorno Pier Mario Morosini, ha fatto chiaramente slittare anche la nostra Eccellenza. 

E così i ragazzi allenati da Marco Melone scenderanno in campo al Briamasco domenica pomeriggio, calcio d’inizio alle ore 16, per l’appunto contro l’Albiano mentre lo scontro diretto contro il Mori andrà in scenda mercoledì 25. “Non credo cambi molto- spiega Gianni Petrollini, direttore sportivo della società di via San Severino- tanto prima o poi bisogna affrontare tutti. Poter contare su sette punti di vantaggio rispetto alla formazione allenata da Stefano Manfioletti è qualcosa di incredibile se si pensa che lo scorso gennaio eravamo proprio a meno sette. Siamo stati in grado di recuperar la bellezza di 14 lunghezze e questo soprattutto grazie alla stabilità societaria che ha portato in dote l’arrivo di Pier Vittorio Belfanti”.
 
Il direttore continua sottolineando come: “L’Albiano verrà a Trento per vendere a carissimo prezzo la propria pelle. I cembrani dopo un’ottima partenza di campionato hanno rallentato, e non poco, il loro trend ma questo non significa che sarà un match semplice. Se i rossoneri si trovano al quarto posto in classifica un motivo infatti ci sarà”. 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Briamasco sfida d'alta classifica: Trento contro Albiano

TrentoToday è in caricamento