Paralimpiadi: i trentini Casal e Bertagnolli conquistano anche l'oro

Bronzo, argento e, finalmente, oro: inarrestabile la coppia fiemmese dello sci Visually Impaired a PyeongChang

foto Mauro Ojetto, Comitato Paralimpico Italiano

Bronzo, argento e finalmente oro! La coppia trentina formata da Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal fa collezione di medaglie alle Paralimpiadi di PyeongChang. Dopo aver regalato all'Italia la prima medaglia paralimpica invernale in 8 anni con la discesa libera i due sciatori fiemmesi hanno salito un altro gradino arrivando all'argento nel SuperG domenica scorsa.

"Vogliamo l'oro" avevano detto, e così è stato. Nello slalom gigante i due si sono piazzati al primo posto, regalando nuovamente una medaglia all'Italia che non arrivava da quando, otto anni fa, Francesca Porcellato vinse la sprint di fondo.

Casal e Bertagnolli sono riusciti a spuntarla sulle due coppie contro le quali si sfidano ormai dal loro arrivo in Corea: gli slovacchi Krako e Brozman ed i canadesi Marcoux  e leitch. Questa volta è il tricolore italiano a sventolare sul gradino più alto del podio.

Jack e Fabri: così li chiama ora il grande pubblico, così li hanno sempre chiamati gli amici della val di Fiemme, dove i due si sono conosciuti, sui banchi dell'Istituto Rosa Bianca. Una grande soddisfazione azzurra, e un po' trentina.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Volotea: due nuove destinazioni dall'Aeroporto Catullo

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Infortunio sul lavoro a Grigno, precipita per cinque metri e si schianta al suolo: grave

Torna su
TrentoToday è in caricamento