menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, storica qualificazione in semifinale per la Bitumcalor

La Bitumcalor Trento in semifinale playoff. Per la prima volta nella propria storia la società di via Fogazzaro è riuscita nell'impresa di accedere alle semifinali degli spareggi promozione della serie A dilettanti

La Bitumcalor Trento in semifinale playoff. Per la prima volta nella propria storia la società di via Fogazzaro è riuscita nell’impresa di accedere alle semifinali degli spareggi promozione della serie A dilettanti, ora i bianconeri dovranno affrontare una vera e propria corazzata come Napoli. 

Tornando però allo storico passaggio del turno la squadra di coach Maurizio Buscaglia è riuscita a ripetere la prova di gara 1 anche in trasferta, chiudendo così la serie battendo l’Assigeco Casalpusterlengo per 79 a 73 al termine di una gara in cui Trento è rimasta sempre avanti nel punteggio, lottando, combattendo contro un Assigeco mai doma: a sostenere Forray e compagni ci hanno pensato in trasferta quasi cento tifosi bianconeri che per 40’ hanno tifato incessantemente la squadra.
 
La squadra del capoluogo ha dimostrato in queste due sfide di avere qualcosa in più in termini di solidità sia in fase difensiva che offensiva, trovando sempre la soluzione giusta per mettere in difficoltà i lombardi. Ora, come detto,  per Trento si schiudono le porte dei quarti di finale playoff, dove trova la BPMed Napoli: questa volta sarà Napoli ad avere il fattore campo a vantaggio. Si comincia in trasferta domenica 6 maggio in Campania. “Sono davvero orgoglioso dei miei ragazzi- spiega Buscaglia- non solo per la vittoria contro Casalpusterlengo ma per tutto il campionato. A Lodi la squadra ha dimostrato di aver raggiunto una maturità tale per cui sono certo che potremmo mettere in difficoltà chiunque. Ora dovremo essere capaci di voltare subito pagina e concentrarci sulla serie di partite che disputeremo contro Napoli, una formazione che non ha bisogno di particolari presentazioni e che personalmente considero la più forte dell’intero campionato insieme ad Omegna. Comunque in questi dieci giorni lavoreremo al massimo per preparare al meglio questa semifinale che per noi è un grande motivo di orgoglio”. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Bollettino coronavirus: 4 decessi e +85 nuovi contagi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento