menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Aquila brilla solo a tratti, ma regola Pesaro 97-91

Ottavo successo su nove gare nel girone di ritorno per i bianconeri, dominanti a rimbalzo e trascinati dalle super prove di Sutton (23), Beto (17), Hogue (12 e 10) e Baldi Rossi (17)

Nonostante una prestazione difensivamente convincente solo a tratti, la Dolomiti Energia infila l'ottavo successo del suo straordinario girone di ritorno regolando la Consultinvest Pesaro per 97-91 e agguantando così Capo d'Orlando al quarto posto della classifica.

A decidere una gara rimasta per quaranta minuti sul filo dell'equilibrio, la netta superiorità a rimbalzo mostrata dai bianconeri dopo l'intervallo (40-23 il confronto sotto i tabelloni, frutto di 19 carambole offensive e di un clamoroso 25-9 dopo la pausa lunga), oltre alle prove di notevole consistenza offerte da Sutton (23 punti e 4 recuperi), Hogue (12 e 10 rimbalzi, di cui 8 offensivi), Beto (17) e Craft (15 e 7 assist). Anche se, alla resa dei conti, a firmare il break decisivo è stato un Filippo Baldi Rossi da 17 punti e 20 di valutazione.

"Anche oggi abbiamo giocato una gara ad alto punteggio, che dal nostro punto di vista è stata l'ovvia conseguenza del lavoro fatto in queste settimane sulla parte offensiva". E' il commento di coach Buscaglia a fine gara.

"Abbiamo fatto fatica nella nostra metà campo, lavorando bene sul loro post basso ma subendo troppo sul perimetro, e quindi dovremo trovare un adeguato bilanciamento di questi aspetti nelle prossime gare. In questo girone di ritorno abbiamo, un pezzo alla volta, messo a posto tanti aspetti differenti, mostrando nelle ultime settimane importanti progressi anche in attacco; ora ci aspetta la parte di stagione in cui dovremo mettere tutti i pezzi assieme. Fatta questa analisi, questo resta un ottimo risultato, anche perché come già ci era successo contro Pistoia abbiamo mostrato una notevole capacità di cambiare marcia nei momenti difficili dell'incontro, in cui sembrava che per noi potesse spegnersi la luce. Penso soprattutto al terzo e al quarto periodo, dove abbiamo difeso meglio pur non riuscendo ad essere continui".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La bozza del decreto riaperture: le nuove regole fino al 31 luglio

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Cosa cambia dal 26 aprile

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Viadotto dei Crozi, nuova viabilità di cantiere dal primo maggio

  • Attualità

    Coronavirus, le regole del week end

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento