menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, febbre da finale: esauriti in due ore i biglietti per gara 3 e gara 4

Su il sipario questa sera a Mestre per la serie finale: Venezia, squadra storica ma rinata a fine anni '90, e Trento, al terzo anno in serie A, si giocano lo scudetto

Da una parte una società che ha fatto la storia della pallacanestro italiana, conquistando pure due Titoli negli Anni Quaranta. Dall'altra un club che è la faccia nuova del basket nazionale, in finale playoff dopo nemmeno tre anni in serie A. Sarà una finale storica quella che prenderà il via questa sera, sabato 10 giugno 2017, al Taliercio, il palazzetto della Reyer Venezia che sfiderà l'Aquila Basket Trento per lo scudetto.

Come detto Venezia, a differenza di Trento, ha alle spalle una tradizione cestistica tra le più antiche del panorama italiano, e due campionati vinti negli anni d'oro: curiosamente  però anche la Reyer è al suo debutto nei playoff, introdotti solamente nel Dopoguerra. Il 1997 è considderato l'anno della "rinascita": da quella stagione in poi la squadra orogranata è ripartita dalla C2 arrivando in serie A nel 2011-2012 ddopo una lunga battaglia, sul campo ma anche presso l'Alta Corte ella Giustizia Sportiva. Nella scorsa stagione Venezia si è piazzata al 5° posto.

Un'avversaria degna dell'Aquila, che ha sbaragliato la storica Olimpia Milano nelle semifinali, ed arriva in laguna con tanta energia  ed un pizzico di sana incredulità. Nel frattempo la febbre da finale ha ormai contagiato i trentini: i 1.500 biglietti rimasti dopo i tre giorni di prelazione riservati ad abbonati Aquila Basket e soci del Trust Aquila, messi in vendita ieri matttina presso lo Store di Trento e online, sono andati esauriti in meno di due ore. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento