rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
TrentoToday

solstizio d'inverno

22 dicembre dalle ore 18.00, Centrale Fies alla scoperta dell’Archivio Centrale Fies: 40 anni di storia e ricerca dedicata alle arti performative con servizio bar Pleiadi. Momenti diffusi di ascolto progetto di Standards per INBTWN - In Between a cura di Claudia D'Alonzo Installazione sonora performativa di Stardards dalle ore 19.00 alle 21.00 ingresso gratuito con prenotazione su Eventbrite t.ly/qcQp POLENTA MALGAZINE dalle 19.30 polenta di benvenuto e vin brûlé per tutte le persone che festeggeranno con noi l’arrivo dell’inverno a seguire musica lounge a cura di Dj Remo’o per l’intera serata è necessario disporre di green pass rafforzato

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday Centrale Fies apre e rende pubblico il suo archivio: 40 anni di arti contemporanee live. Da mercoledì 22 Dicembre Centrale Fies mette online il suo Archivio e lo rende navigabile pubblicamente. 40 anni di storia di un progetto unico in Italia, esempio di riconversione in spazi culturali di edifici industriali, centro di produzione e delle arti contemporanee live, luogo di formazione per giovani art workers. Più di 1000 video interviste e di performance, più di 25.000 foto a fronte di 600 artiste e artisti internazionali, centinaia di contenuti extra e centinaia di visual e grafiche delle campagne di comunicazione dal 1981. L’Archivio Centrale Fies è stato realizzato con il contributo di Fondazione Caritro e Cassa Rurale Alto Garda, in collaborazione con HDE Hydro Dolomiti Energia, Provincia Autonoma di Trento e Comune di Dro (TN). Archivio Centrale Fies è una piattaforma che riunisce virtualmente i materiali documentari e video, fotografici e cartacei relativi alle fasi della storia dell’edificio della Centrale idroelettrica di Fies e della sua riconversione in centro di ricerca per le pratiche performative; i visual, le grafiche e le pubblicazioni di 40 anni di attività; le immagini e i documenti di Drodesera un festival storico conosciuto in Italia e all’estero, nato a Dro nel 1981 e stabilitosi presso Centrale Fies nel 2000; le interviste, le performance complete, e la documentazione di un progetto decennale come Live Works, che vede risiedere ogni anno a Fies giovani artiste e artisti provenienti da tutto il mondo per frequentare programmi di formazione e per produrre opere originali; i video e le video interviste delle residenze artistiche. “Archivio Centrale Fies - afferma Dino Sommadossi, Direttore generale di Centrale Fies - metterà a disposizione di curiosi, studenti, artisti, docenti, ricercatori, operatori, giornalisti, la possibilità di consultare online tutto il materiale che racconta 40 anni di forti azioni culturali. L’archivio sarà utile, inoltre, a studenti di architettura, beni culturali, architetti e ingegneri che si occupano del recupero e della valorizzazione di spazi ex-industriali e del ruolo che questi svolgono nel contesto territoriale.” In occasione dell’apertura del suo Archivio, Centrale Fies ospita nella serata del 22 dicembre dalle ore 19 alle 21 la presentazione di Pleiadi. Momenti diffusi di ascolto, un lavoro on e off line basato su pratiche di ascolto pensato appositamente da Standards, progetto collettivo di Attila Faravelli, Enrico Gilardi, Michele Lori, Gaia Martino, Roberta Pagani e Nicola Ratti (www.standardstudio.it). Pleiadi animerà l’ambiente della Forgia con una installazione sonora performativa che avrà come protagonista l’acqua, una presenza importante del paesaggio di Fies. Dalle 19:30, a cura di Polenta Malgazine il benvenuto con polenta e vin brûlé per tutte le persone che festeggeranno a Centrale Fies l’arrivo dell’inverno. A seguire musica lounge a cura di Dj Remo. Il progetto Pleiadi. Momenti diffusi di ascolto fa parte di INBTWN - In Between www.inbtwn.it a cura di Claudia D'Alonzo, progetto dedicato al rapporto tra corpi e tecnologie, che si concentra nell’edizione 2021 sul suono per esplorare dimensioni di in-betweens della corporeità e del senso dello spazio. In questa coda lunga di pandemia, l’esperienza sonora può essere vettore attraverso cui restituire al corpo il suo ruolo di agente di conoscenza e relazione con la realtà, quella fisica e quella della rete. Il progetto Pleiadi nasce da due momenti di residenza artistica basati su metodi e pratiche sonore situate. Standards ha infatti lavorato per e su Centrale Fies, intesa come luogo e corpo architettonico, territorio e comunità di corpi che abitano i suoi spazi trasformandoli attraverso il lavoro culturale e le relazioni che lo animano. Oltre a un’installazione sonora performativa, Pleiadi è anche un archivio sonoro digitale, online dal 20 dicembre al 25 febbraio 2022 sul sito di INBTWN (www.inbtwn.it) e una partitura (score) con istruzioni per esercizi di ascolto da eseguire in alcuni luoghi di Centrale. Per l’ingresso gratuito è necessario disporre di green pass rafforzato. Archivio Centrale Fies - Credits Dino Sommadossi, Direttore Responsabile Archivio Centrale Fies Francesca Venezia, Coordinamento, catalogazione e digitalizzazione Archivio Centrale Fies Virginia Sommadossi, Elisa Di Liberato, concept, curatela e risemantizzazione Archivio Centrale Fies
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

solstizio d'inverno

TrentoToday è in caricamento