La mozione sulle politiche per disabili finisce nella categoria "handicappati"

Polemica in Consiglio provinciale, ma al di là della svista c'è una mozione che prevede "maggior competizione" tra cooperative

La foto fatta circolare dalla consigliera Ambrosi

Approvato l'ordine del giorno per valutare l'efficacia dei progetti destinati a persone con disabilità, peccato che la discussione, nel cronoprogramma cartaceo del Consiglio provinciale, sia finita sotto la categoria "handicappati". Un termine che non si usa più da almeno vent'anni, ritenuto lesivo della dignità delle persone che dovrebbe rappresentare, sconveniente, offensivo, o quantomeno un desueto anglismo. 

Ebbene il dettaglio non è sfuggito alla consigliera della Lega Salvini >Trentino Alessia Ambrosi, che ha fatto circolare la foto sui social. "La burocrazia si aggiorni" tuona la consigliera, ma la svista sembra più che altro frutto della fretta di chi ha compilato il cronoprogramma. da tempo, infatti, il termine non è utilizzato in nessun ambito, compreso quello burocratico.

La mozione: "Maggior competizione tra cooperative ed associazioni"

Nella sostanza, però, l'ordine del giorno prevede nuovi strumenti per valutare l'incisività e l'efficacia dei progetti, pena la non ammissione al contributo provinciale. Insomma, non più "contributi facili", se mai ce ne sono stati, ma un'attenta e puntuale verifica che porti, lo dice la stessa consigliera, ad una "maggior competizione tra le varie associazioni e cooperative". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Trattasi di un impegno, sia chiaro, che non intende penalizzare ma, al contrario, migliorare l’efficacia dell’assistenza alla disabilità, stimolando la professionalità di associazioni e cooperative che, sapendo di essere soggetti a più verifiche rispetto alle attuali, darebbero il meglio di loro in un panorama di maggior competizione" scrive la consigliera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Cade dal sentiero a picco sul lago: un altro escursionista sente le grida e chiama il 112

  • Rubano l'acqua del Comune per le fragole ma prosciugano l'acquedotto: danno da 220.000 euro

  • Referendum in Trentino: ecco i risultati

  • Elezioni comunali: seggi aperti, ecco tutte le informazioni

  • Covid, picco di contagi in Trentino: 76 nelle ultime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento