menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sussidio da 25mila euro per le famiglie di vittime sul lavoro

Un sostegno di assistenza alle famiglie che sono state colpite da un evento drammatico, come la morte di un familiare sul lavoro o durante un'opera di volontariato

Un sostegno di assistenza alle famiglie che sono state colpite da un evento drammatico, come la morte di un familiare sul lavoro o durante un'opera di volontariato. Il sussidio consiste nella concessione alla famiglia della vittima di un contributo una tantum non superiore a 25mila euro quantificato sulla base dell’Icef. Si tratta in sostanza dell'attuazione alla legge provinciale del 6 ottobre del 2011, che prevdeva l'istituzione - sul bilancio della Provincia - di un Fondo di solidarietà per sostenere i familiari delle vittime di incidenti mortali  sul lavoro o in attività di volontariato.

Nel provvedimento vengono, tra l’altro, specificate modalità snelle di accertamento del decesso ed i soggetti deputati alla dichiarazione dell'avvenuto incidente (Inail, Apss, Protezione civile provinciale, Commissariato del governo, Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, sedi diplomatiche). Il contributo spetta in ogni caso per gli incidenti mortali avvenuti dopo l’1 dicembre 2009, anche se la delibera esecutiva viene adottata soltanto in data odierna.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento