Vittoria in Consiglio di Stato: Savoi resta consigliere provinciale

Lo storico militante leghista la spunta su Giacomo Bezzi per un pugno di voti: il Consiglio di Stato sancisce l'esito dell'elezione

Vittoria definitiva del consigliere, a buon titolo, Alessandro Savoi al Consiglio di Stato. L'ente di giustizia amministrativa ha dato ragione allo storico militante leghista, respingendo il ricorso di Giacomo Bezzi. I due si contendevano il posto in Consiglio provinciale per una manciata di voti alle elezioni dell'ottobre scorso. Savoi dunque resterà in Consiglio e la vittoria conferma un'altra volta l'exploit della Lega che ha portato alla presidenza della Provincia Maurizio Fugatti.

La prima a complimentarsi è la consigliera e collega di partito Mara Dalzocchio: "Sono felice che la delegazione di rappresentanti della Lega Salvini Trentino possa ancora avvalersi della figura storica di Alessandro Savoi, nostro Presidente e figura storica della Lega in Trentino. Oggi si è dato ragione a chi effettivamente l’aveva. Ora, tutti insieme, affronteremo con maggior serenità le battaglie che la Lega si pone per portare quel cambiamento richiesto dai trentini lo scorso 21 ottobre".

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento