menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Partiti e consulenze in consiglio provinciale: taglio alle spese

L'ufficio di presidenza del Consiglio provinciale ha varato questa mattina la proposta di bilancio di previsione per il 2013, che presenta una spesa complessiva di 13.222.880 euro, con una diminuzione pari al 3,32%

L'ufficio di presidenza del Consiglio provinciale ha varato questa mattina la proposta di bilancio di previsione per il 2013 di Palazzo Trentini che presenta una spesa complessiva di 13.222.880 euro, con una diminuzione, rispetto al 2012, di 453,886 euro pari al 3,32%. Proseguendo sulla strada del contenimento della spesa, avviato in questa legislatura (tutti i bilanci segnano un progressivo calo delle uscite) l'ufficio di Presidenza ha provveduto ad una decisa e meticolosa opera di tagli, al fine di garantire risparmi senza compromettere la funzionalità dei servizi, toccando quasi tutte le voci e con una significativa riduzione di molti capitoli.

Fra le voci che registrano la maggior contrazione rientra quella delle consulenze ai gruppi, che è stata dimezzata: si passa dai 150 mila euro attuali ai 75 mila per il 2013. C'è poi quella degli incarichi e consulenze di palazzo Trentini, che passa dalle 80 mila attuali a 50 mila euro per il 2013 e le spese per manifestazioni, conferenze e mostre. Questa voce ha subito un taglio di 90.000 euro. Il bilancio dovrà essere ora sottoposto all'attenzione della Conferenza dei presidenti dei gruppi, dopo di che tornerà in Ufficio di presidenza per la definiva approvazione e sarà quindi sottoposto all'esame del Consiglio provinciale.
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento