menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manovra, ricorso alla Consulta: il Consiglio vota a favore

La Provincia impugnerà il decreto del governo Monti riguardante le "Disposizioni urgenti per la crescita, l'equità e il consolidamento dei conti pubblici". La ratifica è passata con 25 voti favorevoli e 7 astenuti

Le impugnative di leggi statali avanti la Corte Costituzionale vengono deliberate in caso d'urgenza dalla Giunta provinciale, salva successiva ratifica del Consiglio. Oggi, nel caso specifico, la ratifica è stata votata con 25 voti favorevoli e 7 astenuti. La Provincia, quindi impugnerà il contestato decreto del governo Monti, il 201 del 6 dicembre 2011, riguardante le "Disposizioni urgenti per la crescita, l'equità e il consolidamento dei conti pubblici".

La discussione era già cominciata ieri pomeriggio ed è ripresa con l'intervento di Pino Morandini (Pdl), preoccupato per la tendenza di Roma a voler livellare Regioni ordinarie e speciali, quindi convintamente favorevole all'impugnativa, a partire dall'articolo 79 dello Statuto d'autonomia. 
 
La Lega Nord Trentino (Alessandro Savoi), preannunciando l'astensione, è tornata a far notare che questo governo sta attentando all'autonomia ben più del tanto vituperato governo Berlusconi e nonostante la stessa presenza tra i ministri dell'"amico" Giarda. Anche sul piano finanziario, Monti - ha detto Savoi - ci ha già chiesto il triplo di quanto chiedeva il governo Berlusconi.
 
Il capogruppo Upt, Renzo Anderle, ha in qualche modo replicato a Savoi osservando che la difesa dell'autonomia si dovrebbe sempre fare senza se e senza ma, tutti compatti. Caterina Dominici (Patt) a sua volta ha invitato a tutelare una storia autonomistica che è millenaria e non è quindi una gentile concessione dello Stato.
 
Rodolfo Borga (Pdl) ha osservato che le ragionevoli norme impugnate non nascono certo dall'esame della finanza pubblica trentina, bensì dai bilanci pubblici falsificati scoperti nel Meridione d'Italia. La nostra provincia farebbe bene in ogni caso a introdurre norme analoghe.
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Attualità

Covid, il governo al lavoro per le riaperture: il piano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento