rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica Centro storico / Piazza Dante

Polizza sulla vita per i consiglieri regionali, insorge anche il PD: "Noi no"

I consiglieri del Partito Democratico: "Proposta irricevibile, noi non sottoscriveremo mai. E' una questione di giustizia prima che di etica nell'uso del denaro pubblico". Reazioni bipartisan all'ennesimo scandalo che investe i politici regionali

Anche il Partito Democratico si scatena contro la proposta della presidente del Consglio Regionale Chiara Avanzo (Patt) di dare la possibilità ai consiglieri regionali di stipulare una polizza sulla vita pagata per due terzi dalla regione. "Proposta irricevibile" scrivono in una nota i consiglieri provinciali del PD: "Esprimiamo il nostro biasimo verso l’iniziativa e pubblicamente dichiariamo la nostra ferma decisione di non aderire alla proposta pervenutaci consci, come siamo, che lo stipulare una polizza vita sta nelle facoltà di ogni cittadina e ogni cittadino, che decide di destinare allo scopo risorse proprie e non risorse dell’Ente pubblico".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizza sulla vita per i consiglieri regionali, insorge anche il PD: "Noi no"

TrentoToday è in caricamento