Il Consiglio cancella la doppia tassa sull'energia elettrica

Un disegno di legge per rimuovere le addizionali locali era stato preparato dalla Giunta, vista l'introduzione dell'accisa statale dal 1 gennaio di quest'anno: i consiglieri provinciali lo hanno approvato oggi

Il rischio di pagare una doppia tassa sull'energia elettrica in Trentino è stato cancellato con il benestare del Consiglio provinciale. Un disegno di legge per rimuovere le addizionali locali era stato preparato dalla Giunta, vista l'introduzione dell'accisa statale dal 1 gennaio di quest'anno, senza però cancellare l'analogo tributo provinciale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 Meglio, era stato cancellato per tutti, tranne che per le Regioni e Province a Statuto speciale. Il ddl della Giunta, approvato stamattina dal Consiglio, cancella il doppione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

Torna su
TrentoToday è in caricamento