Martedì, 16 Luglio 2024
Il decreto legge

Dal Governo arrivano aiuti per i produttori di vino

Sono previste anche misure urgenti per le produzioni viticole che hanno subito danni da attacchi di peronospora

Nella bozza del Decreto legge Asset, che dovrebbe arrivare lunedì in Consiglio dei ministri, sono previste anche misure urgenti per le produzioni viticole. Le imprese vinicole che hanno subito danni da attacchi di peronospora alle produzioni viticole ''e che non beneficiano di risarcimenti derivanti da polizze assicurative o da fondi mutualistici, possono accedere agli interventi previsti per favorire la ripresa dell'attività economica e produttiva'' nel decreto legislativo 29 marzo 2004, ossia ''disposizioni in materia di soggetti e attività, integrità aziendale e semplificazione amministrativa in agricoltura''.

Gli importi da assegnare alle Regioni e alle Province autonome di Trento e di Bolzano ''avviene sulla base dei fabbisogni risultanti dall'istruttoria delle domande di accesso al Fondo di solidarietà nazionale presentate dai beneficiari''. Nel caso di domande riguardanti l'uva da vino, l'istruttoria comprende la verifica delle relative dichiarazioni di produzione di uva da vino della vendemmia 2023.

In questo senso il Trentino è direttamente coinvolto perchè, stando proprio alla Provincia, sono 1.371 gli ettari di vite coltivati con metodo biologico in Trentino, vale a dire il 13,3 per cento della superficie complessiva viticola e quest'anno a preoccupare i viticoltori è stata proprio la peronospora, ma rimane alta l'attenzione anche sui giallumi, in particolare sulla flavescenza dorata. Le grandinate di luglio hanno provocato danni alla produzione in molte zone della provincia; ora è quasi tempo di vendemmia e si spera in condizioni meteorologiche favorevoli alla maturazione dei grappoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Governo arrivano aiuti per i produttori di vino
TrentoToday è in caricamento