menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ansa

Foto Ansa

Nasce a Trento il Comitato contro la riforma costituzionale di Renzi

"Qui non si tratta di partiti politici, di appartenenze ideologiche o interessi economici ma di salvaguardare la nostra costituzione che la riforma Renzi intende svuotare di contenuti democratici", dicono i promotori

Presentato oggi a Trento il 'Comitato per la buona costituzione: no alle riforme Renzi'. Presenti come relatori noti esponenti di centrodestra come il presidente, Claudio Taverna, Gabriella Maffioletti, Umberto Servedei, Giorgio Manuali e Gianpiero Robbi.
    
Tutti - riferisce l'Ansa - hanno convenuto sul fatto che il referendum di ottobre "rappresenta una svolta epocale per il nostro paese e che il risultato potrebbe influire sulle prossime generazioni". "Qui non si tratta di partiti politici, di appartenenze ideologiche o interessi economici - ha detto Taverna - ma di salvaguardare la nostra costituzione che la riforma Renzi intende svuotare di contenuti democratici. La riforma non ci piace perché è stata votata da una maggioranza variabile". 

Il comitato - informa ancora l'Ansa - nelle prossime settimane proporrà alcuni incontri con costituzionalisti favorevoli a votare no alla nuova riforma costituzionale. Annunciati poi incontri con i partiti, le associazioni e tutti i gruppi che intendono opporsi alla riforma.
   
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento