rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Sanità / Localita' Povo

Punto prelievi Povo, Rossato (FdI) si appella a Provincia e Comune

La consigliera: “Si riesca a garantire l’apertura quantomeno per due mattine a settimana”

“Il punto prelievi di Povo risulta essere chiuso da più di un anno: prima a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia e poi per la mancanza di personale atto a garantirne l’apertura. Un servizio di fondamentale importanza come quello del punto prelievi di Povo, specialmente per anziani e persone fragili e ammalate della Circoscrizione o delle zone limitrofe, non può e non deve rimanere chiuso”.

Con queste parole la consigliera provinciale di Fratelli d’Italia Katia Rossato sottolinea la necessità di riuscire a garantire con continuità un servizio come quello del punto prelievi e di farlo quanto prima. Da qui, l’appello alla Provincia e al comune di Trento, rivolgendosi nello specifico all’assessore alla sanità Stefania Segnana e all’assessore al decentramento e servizi territoriali Mariachiara Franzoia.

“Un appello affinché si attivino al più presto per riuscire a garantire l’apertura del punto prelievi di Povo quantomeno per due mattine a settimana” conclude Rossato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Punto prelievi Povo, Rossato (FdI) si appella a Provincia e Comune

TrentoToday è in caricamento