menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Movimento 5 Stelle si prepara alle comunali, primo incontro alla Portela

"Andreatta sarebbe a secondo mandato da sindaco ma al quinto a palazzo Thun, un'investitura calata dall'alto": così il M5S del capoluogo scalda i motori in vista delle amministrative di maggio e lancia una serie di incontri, il primo in piazza Portela

Anche il Movimento 5 Stelle scalda i motori in vista delle elezioni amministrative di Trento, fissate per maggio 2015, e lo fa putando il dito contro l'amministrazione attuale, guidata dal sindaco Andreatta, già confermato come candidato del PD per un secondo mandato senza passare per le primarie. Particolare che prest il fianco alle critiche dei pentastellati: "Si tratterebbe del secondo mandato come sindaco ma del quinto a palazzo Thun, un'investitura medievale, che non viene dai cittadini ma dall'alto" si legge in una nota diffusa dagli attivisti del Movimento nel capoluogo che annunciano una serie di incontri nei quartieri a partire da una delle zone più problematiche: piazza della Portela, dove è previsto un primo incontro il 3 ottobre.

Le critiche all'amministrazione Andreatta non riguardano però movida e microcriminalità ma alcune questioni ambientali mai risolte come le bonifiche mai effettuate all'ex Sloi e alla Carbochimica, la messa in sicurezza della discarica Sativa di Sardagna e la cementificazione a Trento sud. Ce n'è anche per Ikea, la multinazionale svedese che potrebbe aprire a Trento, drogata di contributi provinciali, distruggerebbe attività artigianali e commercio di vicinato già stremate da tasse, anche comunali, e burocrazia" tuonano i cinque stelle sostenendo la tesi opposta rispetto alla loro ex-collega Manuela Bottamedi, schieratasi a favore dell'apertura. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento