menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rilancio della skiarea di San Martino di Castrozza: Trentino Sviluppo investe 7,5 milioni di euro

Un piano da 13,2 milioni di euro per il 2018. Nasce Partecipazioni Territoriali, società che unisce Trentino Sviluppo, Casse Rurali, Finanziaria Trentina e operatori locali

Un piano di rilancio per San Martino di Castrozza da 13 milioni 250 mila euro. E' quanto firmato nei giorni scorsi dalla Provincia e da diversi enti privati, Cooperazione compresa. Un rilancio che passa daql turismo  invernale e quindi da nuovi impianti: la telecabina che collegherà San Martino a Val Bona è all'ordine del giorno. 

Altra priorità: la nuova strada del passo Rolle. "Questo sarà il prossimo passo, entro l'anno ci sarà il progetto definitivo" ha detto l'assessore Michele Dallapiccola, presente al momento della firma insieme al presidente della Provincia Ugo Rossi ed ai vertici della Cooerazione trentina: Renato Dalpalù, presidente di Finanziaria Trentina della Cooperazione, Giorgio Fracalossi, presidente di Cassa Centrale Banca, Carlo Vadagnini, presidente Cassa Rurale Dolomiti di Fassa, Primiero e Belluno, oltre al vicepresidente di Trentino Sviluppo Fulvio Rigotti.

La Provincia, attraverso Trentino Sviluppo, investirà 5,5 milioni di euro nella società Partecipazioni Territoriali, società "veicolo" dell'intervento, e si impegnerà a sottoscrivere un prestito obbligazionario per altri 2 milioni di euro. 

Il settore privato, costituito da tanti operatori locali riuniti nella società Imprese e Territorio, che nella scorsa estate ha acquistato gli impianti, investirà nella nuova società 3,9 milioni di euro. Gli istituti di credito cooperativo coinvolti aggiungeranno un ulteriore investimento di 1,8 milioni di euro, impegnandosi allo stesso tempo a rivalutareil debito residuo di Imprese e Territorio a condizioni particolarmente vantaggiose. 

Le risorse finanziarie saranno destinate alla realizzazione del piano di investimento 2018 ed in particolare alla realizzazione della nuova cabinovia Bellaria-Valbonetta, denominata “Colbricon Express”, un’opera da 8 milioni di euro per la quale si è recentemente conclusa la parte amministrativa preliminare all’emissione del bando di fornitura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento