Economia Centro storico / Via Giannantonio Manci

Protesta al Festival: le promesse di Rossi ai precari della Provincia

Precari pubblici in protesta con la Cgil al Festival dell'Economia: il governatore va al presidio e promette di risolvere entro luglio

Il presidente Rossi al presidio

"Pronto a trovare soluzioni insieme ai sindacati": così il presidente Ugo Rossi ai precari pubblici in presidio durante il Festival dell'Economia. Il pesidente della Provincia si è intrattenuto a  parlare con i manifestanti, che hanno portato in piazza le istanze dei circa 1000 collaboratori dell'ente pubblico senza contratto fisso in Trentino.

Al presidio, organizzato dalla Cgil del Trentino, era presente anche la segretaria nazionale del sindacato Susanna Camusso, ospite del Festival. Tra i punti sui quali Rossi ha comunicato la disponibilità ad una trattativa figurano: modifica dei parametri per gli oss della apsp, calcolo degli organici dei nidi e delle scuole dell'infanzia ricomprendendo i posti attualmente calcolati come extraorganico. Soluzioni per i precari della provincia, in aprticolar modo quelli della scuola.

Il governatore ha infine garantito che sarà trovata una soluzione per tutto quel personale che avendo superato i 36 mesi limite, per il tempo determinato, previsto dal jobs act perderebbero il lavoro. Tutto questo al massimo entro luglio, nella manovra d'assestamento del bilancio provinciale. Viste le immminenti elezioni provvinciali il tutto potrebbe avere un sentore di promessa elettorale. La Camusso, dal canto suo, ha assicurato che a luglio tornerà a Trento per verificare il mantenimento degli impegni presi dal presidente Rossi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta al Festival: le promesse di Rossi ai precari della Provincia

TrentoToday è in caricamento