menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercato immobiliare in difficoltà: la ripresa sarà lunga e faticosa

A Trento si stimano circa 4 mila alloggi vuoti. C'è inoltre un surplus di offerta con prezzi che, paradossalmente, sono più in aumento che in discesa. Le prospettive sono positive solo per i lavori sull'esistente

Il mercato immobiliare è debole. Inoltre, se non fosse per gli interventi sull'esistente come ristrutturazioni e riqualificazioni, la situazione sarebbe ancora peggiore.

Il quadro è emerso in terza commissione permanente durante le audizioni sul disegno di legge Penasa che riguarda la sospensione dell'articolo 57 del ddl Gilmozzi sulle seconde case. Per conto del Servizio statistica della Provincia ha partecipato la dirigente Giovanna Fambri. La quale ha spiegato che “stiamo lavorando in una congiuntura economica estremamente difficile e complicata, come appare dal calo significativo dell’andamento del pil dal 2008 ad oggi, con problemi sul credito e l’intero sistema produttivo”.
 
Le prospettive, dati alla mano, sono positive solo per i lavori di miglioramento del patrimonio esistente (ristrutturazioni) e per la green economy. In Trentino c’è un buon patrimonio edilizio di proprietà (il 75% delle abitazioni) e nei comuni piccoli il dato si alza ulteriormente arrivando vicino all’80%. Ci sono poi molti alloggi vuoti (i cosiddetti “letti freddi”), che aumentano molto nei comuni piccoli rispetto a quelli grandi come ad esempio Trento, dove si parla di un totale di 4000 alloggi. Se incrociamo i dati con quelli della produzione, tuttavia, leggiamo un dato negativo, con un ridimensionamento anche dei dati della compravendita (“il mercato è tutt’altro che vivace”).
 
Il settore delle costruzioni è perciò in sofferenza, così come quello immobiliare per il quale non si intravedono prospettive di ripresa a breve termine. Un surplus di offerta con prezzi paradossalmente più in crescita che in calo fa pensare ad una ripresa difficile. Difficoltà di natura congiunturale, ma anche strutturale, per un settore, quello dell’edilizia, per il quale si impongono delle “ristrutturazioni”.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento