Mercatini di Natale: il Tar respinge anche il secondo ricorso di Carollo

Secondo round vinto dal Comune, ma rimane il ricorso sull'organizzazione generale dei mercatini

Il Natale a Trento è salvo: il Tar ha respinto anche la seconda richiesta di sospensiva presentata dal dj roveretano Agostino Carollo, che aveva impugnato sia il diniego ricevuto dal Comune alla richiesta di utilizzo di suolo pubblico, sia la concessione delle due piazze all'Apt.

Sabato 14 dicembre mercatini fino alle 23

Sulla prima questione il Tribunale amministrativo si era già espresso lo scorso 21 novembre, a due giorni dall'inaugurazione, di fatto salvando il Mercatino. Ora arriva anche il secondo pronunciamento, nel quale si respinge la richiesta di Carollo di sospendere i mercatini.

Tutti gli eventi natalizi a Trento

La concessione di suolo pubblico fatta dal Comune all'Apt sarebbe dunque legittima. Il Tar però deve ancora pronunciarsi su una questione più generale, ovvero l'intera organizzazione dei mercatini, realizzati in proprio dall'Apt, soggetto di diritto privato.

Proprio su questo punto, però, il Comune si è sempre dimostrato molto sicuro del fatto che il marchio "Mercatino di Natale di Trento" sia stato acquistato dall'Apt come ramo d'azienda di Trento Fiere. Il Comune, ha sempre sostenuto l'assessore Stanchina, si "limita" ad organizzare tutto il resto: dalle luminarie alle attività natalizie di Trento Città del Natale, ma non il mercatino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020: in Trentino due tappe fondamentali, ed un passo inedito

  • Vino DOC falso da Pavia a Lavis: blitz della Guardia di Finanza

  • Gardaland: apre il parco acquatico Lego, ecco come sarà

  • Vino DOC contraffatto: perquisizioni in Trentino, blitz all'alba e sette arresti

  • Padre e figlio bracconieri denunciati in Val di Sole: stavano decapitando un cervo

  • Tragedia a Villazzano: anziana muore intrappolata nell'incendio

Torna su
TrentoToday è in caricamento